grazie Signore di esserteli ripresi

47040_l.jpg

a neanche un mese dall’incidente annunciato che ha rimandato al Creatore tre, quattro nostri simili che si divertivano a cavalcare motoslitte su pe’ i monti dolomitici, eccone un altro che, sempre in sella allo stesso bestione meccanico, subisce sorte medesima.

Non mi do pace ma sono sereno perchè ora l’inglese (pare fosse inglese infatti) cavalcherà ancor più fesso ma felice per i pascoli celesti insieme agli altri fessi che lo hanno preceduto.

Queste non sono che le più recenti circostanze, che mi guardo bene dal chiamare disgrazie o tragedie, che ancora una volta e sempre più spesso contribuiscono all’equilibrio mondiale dell’umanità.

Certo, sono sempre dispiaciuto quando leggo fatti di cronaca mortali ma ciò non mi  evita il maligno pensiero di pensare: un fesso di meno.

L’unica mia preoccupazione è che costoro si portino nuovamente dietro persone che casualmente si trovino nei loro pressi come purtroppo è già successo.

Tra moto d’acqua e motoslitte diventa infatti sempre più pericoloso godersi una bella nuotata o una bella sciata o una semplice passeggiata e sarebbe ora che si corresse ai ripari con regole ferree o addirittura vietandole del tutto.

Spero solo che non diventino troppi i fessi in motoslitta a galoppare per i pascoli celesti altrimenti toccherà stare attenti anche lassù……Nevicherà in Paradiso?

30 Risposte to “grazie Signore di esserteli ripresi”

  1. Miskappa Says:

    Cinismo puro, ma la penso come te. Credo che chi si addentra in questo genere di avventure debba necessariamente mettere in conto la possibilità di andare a pascolare nelle celesti praterie. A loro aggiungo tutti coloro che praticano sport estremi, quali il deltaplano, il parapendio, e tutti gli altri che si identificano con nomi inglesi che finiscoscono in ing (sarà l’ing che porta sfiga?):rock climbing,rafting,bungge jumping, kitesurfing, canyoning and so on.
    Ami il brivido? Ti piace sentirti onnipotente, sfidando ogni pericolo? Vuoi fa’ il figo? Beccati i pascoli celesti e pure la visione dell’onnipotente.
    Ciao, buona settimana.
    Anna

    Ah, aggiungo anche l’automobilismo e il motociclismo da competizione, che mi stanno proprio sugli zebedei.

  2. emma Says:

    dunque, non credo in dio, quindi non posso ringraziare nessuno, non sono così cinica nel considerare questa come una “benedizione”.
    amo il brivido tuttavia non ho mai rischiato la vita, non faccio sport estremi, tuttavia situazioni strane me ne sono accadute.
    riguardo alle regole, concordo invece, si dovrebbero praticare questi sport o queste attività, meglio, in luoghi diversi da quelli degli altri, permettendo quindi passeggiate in tutta sicurezza e mattate in solitaria.
    Merci

  3. pourquoiécrivezvous Says:

    Ho difficoltà a seguirti per mancanza di informazioni di cronaca (il tg italiano lo sento solo di quando in quando, e per di più da quando c’è la “crisi” mi astengo volontariamente per non sciupare quel poco di calma che mi resta ancora…); pero’ non sono d’accordo per principio; non si puo’ parlare cosi’ di qualcuno che ha smesso di vivere; ti è mai successo di essere tra la vita e la morte? se si, credo che non parleresti cosi’.

  4. nadiaflavio Says:

    Si pourquoi è vero ciò che dici, però è altrettanto vero che ci sono degli idioti che in sella a questi bolidi sia sulla neve che sull’acqua non hanno rispetto per le regole mettendo a repentaglio la vita degli altri…come al solito è una questione di teste..c’è chi ce l’ha sul collo, c’è chi ce l’ha di cazzo!
    Ciao new
    Flavio

  5. newyorker Says:

    miskappa, quelli degli sport estremi non sono alla pari di questa categoria di fessi, non fanno danni ad alcuno e, anzi, possono servire all’umanità con le loro scoperte, i loro record e la loro volontà d’animo, insomma possono essere da esempio per noi pantofolari
    emma, siamo allora d’accordo
    barbarà, un mese fa tre/quattro motoslittari provocano una valanga perchè fuori pista e ci rimettono le penne per fortuna da soli perchè non c’erano occasionali sciatori nei pressi, ieri un inglese ubriaco è montato in sella ad un”altra motoslitta e si è rotto la testa contro un ostacolo ed anche qui senza vittime innocenti…..se la sono voluta e cercata quindi confermo e ribadisco: grazie Signore
    flavio, appunto……

  6. pourquoiécrivezvous Says:

    @flavio e newyo’: i take your point; ma non me la sento, non riuscirei mai a dire “meno male che sono morti”; lascio questa sentenza a chi sta più in “alto” di me.

  7. newyorker Says:

    barbarellà, oggi sei molto presente…sei in vacanza? …e chi ha detto “meno male che son morti?”,il senso è: mi dispiace che son morti ma se la sono cercata e per fortuna e soprattutto senza vittime innocenti, quindiposciapercui, peggio per loro! un fesso di meno sulla faccia della terra

  8. pourquoiécrivezvous Says:

    si, esatto, sono ancora in vacanza (dalla settimana prossima risparisco per ricomparire a tratti);
    ho interpretato in quel senso, comunque sono contenta di aver capito male🙂

  9. Detro Says:

    Concordo in pieno.

  10. roselia Says:

    non ho letto il fatto di cronaca….comunque se ci fossero regole più ferree pensi che avendo la testa di cazzo quel qualcuno le rispetterebbe? mhmm…..ho forti dubbi! Mi dispiace per chi non c’entra nulla…..
    cià!

  11. newyorker Says:

    barbarà, ah bon!! bon appetit
    detro, perfetto
    roselia, ho inserito regole ferree per democrazia….so bene che i fessi non le rispetterebbero comunque

  12. pourquoiécrivezvous Says:

    bon appetit mon cher!🙂

  13. pourquoiécrivezvous Says:

    oups appétit

  14. Pittrice Says:

    Io lo penso solo per chi si va a schiantare contro guard rail al sabato notte ubriaco e fatto.
    Spesso però questa gente si porta dietro innocenti.
    cazzodinervoso.

  15. newyorker Says:

    barbara, accidenti che errore! allora…où allons nous?
    pittrice, infatti, questi tipi sono pericolosi quanto chi guida ubriaco o fatto…non ho pietà per loro, se poi capita che si portan dietro innocenti…li acchiapperei e li ammezzerei di nuovo se si potesse

  16. xeena Says:

    Sono autostrada non piste da sci, veramente pericolose.

  17. Dona Says:

    Perche’ tu sei cosi’ sicuro di arrivare in paradiso da “preoccuparti” di loro anche nell’al di la’?
    Buona serata uomo senza macchia!
    Dona

  18. lealidellafarfalla Says:

    da appassionato sciatore non possono che darmi fastidio sti motoslittari

  19. Oscar Ferrari Says:

    Non sapendo niente dei fatti non mi permetto di commentare, ma comunque non è che tutti quelli che girano in motoslitta siano dei pericolosi pazzi potenziali criminali

  20. priedavat Says:

    quanto vorrei ma non posso.

  21. jimbao Says:

    Lavorando sulle strade (che detto così non suona tanto bene😉 ) mi viene da accodarmi a chi sostiene che sia meglio un coglione sulle piste che non in autostrada, se non altro per il numero di persone in circolazione..

  22. demi4jesus Says:

    Eh….detesto chi fa del male a sé stesso e agli altri per incoscienza!!!

    N.B: nulla da perdonare… torno ora da roma da una conferenza filosofico-musicale😛 ho letto solo ora… gioco di parole… i sentimenti sono stabili… sempre orientati verso l’instabilità dell’altro😛

  23. francesca Says:

    per ora a roma sta diluviando🙂 torno domani a leggerti con calma.!giornata tremenda! notte new:(

  24. enrico Says:

    non ci vai per il sottile, ma in fondo hai ragione, anche se quando si va al creatore…..

  25. newyorker Says:

    xeena, sì autostrade e per di più senza alcuna segnaletica e regola
    dona, eccerto che vado in paradiso!
    alifarfalla, beh è difficile la convivenza tra chi scia e chi stronzeggia
    oscar, per fortuna i fessi sono in minoranza
    priedavat, non essere timido….sfogati
    jimbao, sì in effetti suona curioso….fatto è che se non si danno regole, presto diventeranno affollate come le autostrade le piste da sci o da motoslitta, vedi p.e. gli snowboard….
    demi4, detesto soprattutt chi fa male,molto male, a chi non c’entra niente!!!
    francesca, siamo sotto lo stesso cielo…sentito che tuoni?
    enrico, beh…ad una certa età certe fesserie non si sopportano più…

  26. laprofumiera Says:

    io che bazzico ogni settimana in quel di sauze d’oulx… ti dico che vorrei che più inglesi andassero a schiantarsi di notte, senza nulla nuocere ad altre persone terze, si intende.
    Sono impressionanti quanto bevono, sono talmente rincoglioniti quando girano che sono sempre in maniche corte anche con -15°… Meno male che arrivano con i pullman e non con le loro auto… altrimenti avrei anche paura a prendere la mia di sera.
    Non è per essere cattivi, ma paese che vai usanza che trovi. Anche noi ci riempiamo il muso di alcool la sera quando si fa festa, ma non siamo mai stati molesti o pericolosi…
    e se andassimo da loro a fare lo stesso non ci farebbero un c**o così? Additati come italiani terroni e mafiosi, come di solito ci vedono…

  27. newyorker Says:

    ma guarda guarda chi si rivede…..laprofumiera con una testimonianza diretta, da inviato speciale…..ti rivedrò?

  28. laprofumiera Says:

    certo che mi rivedrai, la prossima volta mi porto anche le foto segnaletiche dei mitici inglesi… periodo un po’ incasinato… tu tutto ok???

  29. newyorker Says:

    ‘na favola profumiè….ti reinserisco tra i miei tipi preferiti?

  30. laprofumiera Says:

    assolutamente si!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: