Archive for the ‘berlusconi’ Category

ciarpame giornalistico

ottobre 16, 2009

119782_lguardate di che ciarpame giornalistico sono capaci Mediaset e Il Giornale

http://tv.repubblica.it/copertina/canale-5-pedina-il-giudice-mesiano/38042?video

Annunci

è morto Berlusconi!!!

settembre 28, 2009

berlusca

lo scudo fiscale della vergogna

settembre 23, 2009

128275_l[1]in questi minuti si sta discutendo in Parlamento sullo scudo fiscale, già approvato e operativo, e sul suo emendamento che estende il “perdono” ed il premio anche a chi ha dichiarato il falso e compiuto numerosi altri reati tributari.

Questi mascalzoni potranno rimpatriare i loro tesori dall’estero pagando appena il 5% , contro il 20 o il 40 o 60% circa di altri Paesi, e disporne a piacimento.

Di Alibabà e dei suoi quaranta ladroni sappiamo ormai tutto e non possono più stupirci i loro giochetti sporchi. Ciò invece che mi sorprende molto è il fatto che di fronte ad una tale zozzeria legislativa, la gente continui a sostenere tali vergogne.

Perdonare ladri e ladroni che hanno fatto fortuna riciclando denaro sporco può essere accettato solo perchè te lo suggerisce la fede politica?

Ma la coscienza o un cervello per ragionare queste persone ce l’hanno?

Sono allibito.

 

che berluscone di corte!!!

maggio 6, 2009

46918_l12nauseato, schifato, disgustato, più che dalle vicende coniugali del nostro premier  Berlusconi e della sua consorte Veronica Lario, dal suo atteggiamento maschilista, arrogante, prepotente e buffonesco, vorrei ripartire per terre lontane e non tornare più!!

Ma che cosa abbiamo fatto di male per meritarci un berluscone di corte del genere???

tu vuò fà l’americano

ottobre 15, 2008

non so voi ma chi vi scrive ha i maroni spappolati dal bombardamento mediatico sulla lotta alla presidenza americana tra Obama e McCain e della Hilary prima che si ritirasse da questa farsa, senza fine, tutta e solo americana.

Nun jela faccio più perchè non si parla d’altro da mesi (mesi!) e se nel nostro Paese già si esagera nel risalto che si dà a questa interminabile sfida, figuriamoci cosa devono sopportare gli americani.

E non è certo il fatto che a correre per la Casa Bianca ci sia un nero perchè anche nelle precedenti elezioni qui in Italia ci hanno sempre spappolato il…cervello.

A questo punto mi piacerebbe mandare oltreoceano tutti quelli che abballono ‘o roccorol, giocano a basebal, che fumano ‘e Camel e che bevono wisky and soda, per una scorpacciata di pacchianate e patacche cui soltanto il nostro nano nazionale è devoto fino al più nauseante lecchinaggio.

Ma sei nato in Italy, siente a mme nun ce sta niente a ffa !!

A proposito: sappiate che, purtroppo, Obama non potrà mai vincere perchè è un nero ed in America questo non lo digeriscono proprio.

Credete al vostro zio d’America.

non sapevo che votassero anche i tacchini

aprile 16, 2008

nel tempo ho imparato a contare fino a dieci prima di rispondere, specialmente se l’argomento o la situazione cui devo far fronte hanno provocato in me un certo malessere e disagio.

Ecco quindi perchè ieri ho pubblicato un post fuori dagli “schemi”, lontano da qualsiasi impulso verbale violento che avrebbe soltanto portato nebbia e confusione alle mie riflessioni. E poi ancor oggi tutta WordPress rimbomba ancora di lacrime e sangue da una parte e spumante e canti dall’altra.

Cara Nelsoncoker, mi devi quindi scusare se ieri ho preferito annoiarvi parlandovi di cravatte. A stento ho trattenuto la mia delusione non politica ma culturale, il che è molto peggio, sugli esiti delle “elezioni” ma oggi, anche perchè da te stimolato, non posso più trattenermi.

La delusione è soprattutto culturale dicevo e questo mi preoccupa molto perchè chi ha vinto è l’ignoranza generale di questo nostro Paese, una volta culla della cultura mondiale.

Dare il voto ad un nano che fa di Mangano un martire e di Dell’Utri un eroe e che verrà di nuovo eletto come nostro rappresentante al Governo, ad un nano che tramite Previti rubò la villa di Arcore ad una bambina rimasta orfana, ad un nano che condona tutto ciò che si può condonare, che fa scrivere ed approvare leggi che proteggano sè stesso e tutta la sua banda dall’illegalità, ad un nano che ha svuotato le casse dello Stato e che svuoterà ulteriormente, ad un nano che ha decuplicato il suo patrimonio finanziario familiare con le ruberie allo Stato e a noi italiani, ad un nano che ha conquistato milioni di voti con telefilm e canzonette e altri programmi demenziali e tanto altro ancora…. è quanto di più volgare possa umanamente accadere.

Ma ciò che mi sorprende ancor di più è che da Napoli in giù continuano a votarlo in  massa insieme alla Lega, due partiti che hanno scavato e continuano a scavare un solco sempre più profondo tra il nord e il sud. La disoccupazione ha portato alla fame ed alla disperazione tutta l’Italia meridionale e loro ringraziano, acclamandolo nelle piazze abboccando alle sue promesse ballerine come le sue letterine e veline.

Ottenere la maggioranza in tutto il sud non può che palesare complicità con la mafia, la camorra, la ‘ndrangheta. Sul ponte di Messina, sono pronti a spolparsi per ottenere gli appalti (vi dice niente il nome Impregilo?). Forse prima del ponte sarebbe stato il caso di ultimare un’autostrada degna di questo nome da Salerno in giù o, ancor meglio, dare casa ai terremotati che vivono in baracche da 40 anni!!

Unica consolazione: d’ora in avanti non dovremo più ascoltare dieci, cento volte al giorno quel formaggino di Bonaiuti che come una bufala alla diossina ci ha sempre ricordato che “il governo Prodi è alla frutta e deve dimettersi”.