il “cordoglio” del papa

50827_mil Papa ha dunque esternato il suo profondo cordoglio sul terremoto de L’Aquila, le sue vittime e le sue macerie.

Personalmente del suo cordoglio, così come penso tutti i poveri disastrati abruzzesi, non so che farmene, anzi mi dà anche fastidio e mi irrita.

Avete forse visto tra i pompieri ed i volontari civili qualche prete o qualche suora?

Avete forse letto di una offerta di viveri o coperte o quello che via pare da parte del Vaticano?

Avete forse appreso che un milione, due o dieci o cento milioni di euro verranno stanziati dallo Stato vaticano per i terremotati?

Niente di tutto ciò! Solo cordoglio

L’ Osservatore Romano, noto organo di stampa del Vaticano, racconta e osserva, forse anche troppo, come il suo “principale” che osserva e fa le sue condoglianze.

Del suo cordoglio sapete cosa ne farei?

38 Risposte to “il “cordoglio” del papa”

  1. LaVale Says:

    era proprio quello che pensavo quando ho sentito la notizia .. e poi Roma non è così distante da L’Aquila, forse qualche alloggio lo avranno da prestare a chi è senza casa, no ?

  2. Grazia "etnea73" Says:

    Non sono una brava cristiana e questo Papa non piace nemmeno a me. Però mi da fastidio anche l’anti-clericalismo a prescindere.
    Se il vaticano donerà soldi o meno sono cavoli loro e non devono venire a dirlo pubblicamente (se lo facessero, tutti direbbero che “se la vogliono vantare”). Se c’erano preti o suore in mezzo ai soccorritori non lo so e forse non lo sapremo mai, perchè se sono VERI preti e VERE suore non andranno a sbandierarlo ai 4 venti per darsi le arie degli eroi.
    Io vivo nella realtà dei “preti antimafia”…che vivono nel fango in mezzo alla gente ogni giorno, ma nessuno se ne accorge tranne dopo che li hanno ammazzati!

    Sinceramente, al di là di quello che fa o non fa Ratzinger o l’ultima delle suorine del convento, io so quello che dovremmo fare NOI. Andare alla sede più vicina della Croce Rossa e dare il nostro di aiuto.
    Con o senza pubblicità.

  3. ilgambero Says:

    a me non piacciono i papa e non piace il vaticano.
    cosa me ne faccio del ´cordoglio´del papa ? apro la tavoletta del water e lo nel cesso, poi, tiro la catena. la m…r…a va con la m…r….a.

  4. Warp9 Says:

    Quoto etnea73.
    NY, sai che stimo te e mi piacciono i tuoi scritti, ma questa volta il tuo intervento mi suona un po’ demagogico.
    Non tutti i preti sono carogne, fidati.

    Gambero: rispetto il tuo punto di vista, ma forse sei andato un “filino” in là.

  5. newyorker Says:

    è di pochi minuti fa la notizia che molte associazioni (non religiose) stanno offrendo domicilio per stanotte e le prossime agli sfollati….e il Vaticano che possiede mezza Roma tace.
    E’ logico che qualche prete o suora sia tra i soccorritori ma solo “qualche prete o suora”, gli altri che fanno?
    Dubito alquanto, anzi sono sicuro, che il Papa abbia stanziato somme in denaro per i sopravvissuti, non lo farebbe certo di nascosto se donasse anche un solo euro.

  6. francesca Says:

    onestamente no, da me qualche contatto per gli aiuti…
    un abbraccio new

  7. utente anonimo Says:

    Non so lì in abruzzo cosa succede, ma ero con gli scouts a scavare a mani nude in Irpinia nell’80, con me centinaia di ragazzi dell’AGESCI, e con la Charitas in prima fila a distribuire aiuti… Il Vaticano non deve stituire fondi speciali, ci sono già, la Charitas serve a questo.

  8. ilgambero Says:

    utente anonimo (presentati): Ma per favore, Ma ci faccia il piacere!!!!!

  9. newyorker Says:

    caro utente anonimo, il Vaticano DOVREBBE non sostituire ma integrare i fondi speciali perchè è uno Stato anch’esso come tutti gli altri che hanno proposto aiuti e a maggior ragione dovrebbe farlo per la sua missione religiosa e di aiuto ai poveri e agli sfortunati.
    Tu certamente sei stato un volontario non certo un prete e il Vaticano con i volontari ci si mantiene.
    Le guardie svizzere per esempio? Non potrebbero partire per dare una mano?
    Le associazioni che tu hai nominato sono eserciti di volontari comandati dai caporali religiosi. Onore quindi a te e a tutti gli altri volontari ma non certo ai vescovi chi girano in Mercedes, che frequentano salotti televisivi e mondani, che fanno shopping in via Condotti o via della Spiga, che fanno dell’oro un uso improprio per calici e baldacchini, che fondano associazioni a fini di lucro, che aprono scuole private sovvenzionate dallo Stato italiano per educare i figli di papà con rette da paperon de’ paperoni, che affittano interi palazzi in pieno centro a Roma ai politici e raccomandati senza pagare ICI o altre tasse , che si beccano il 5 o l’8%, non ricordo, delle tasse che noi paghiamo e molto altro ancora. Personalmente conosco un prete che si fa un mese intero in albergo a Cortina in agosto e sempre a Cortina esiste un edificio esclusivissimo delle suore Orsoline dove vanno politici (Andreotti per esempio) e VIP
    Per me essere prete vuol dire ben altro, sono rimasto a San Francesco.

  10. Grazia "etnea73" Says:

    Infatti credo che ci siano tanti “San Francesco” a scavare là in mezzo….solo che noi non lo sapremo mai.

  11. roselia Says:

    sono d’accordo con te quando dici che se il vaticano stanziasse anche solo 10 euro lo sventolerebbe ai 4 venti…
    onore a chi lo fa e non dice nulla….e sono tanti!

  12. newyorker Says:

    caspita!!! il Papa “appena possibile” si recherà nel campo sfollati, ora è un attimo occupato.

  13. Grazia "etnea73" Says:

    Intanto c’è andato Silvio….saranno contentissimi! (sticavoli?)

  14. newyorker Says:

    ahahah

  15. Uyulala Says:

    Francamente penso che dovremmo tutti far conto che la chiesa non esista. In tutti i sensi. Forse imparerebbero qualcosa, anche se ne dubito.

    Sono perfettamente d’accordo con te, NYer

  16. Grazia "etnea73" Says:

    Ho appena visto su Striscia La Notizia uno spezzone del TG1 di ieri, in cui la giornalista vantava tutti i record di ascolto dei vari telegiornali e speciali terremoto…col tono di chi elenca i successi di un grande spettacolo!!!

    Ho visto i giornalisti di Matrix svegliare nel cuore della notte gli sfollati per chiedere “Come mai dorme fuori stanotte?”

    E ora, trovo questa notizia assurda su Internet
    (Adnkronos) – Si e’ spacciato per sacerdote ma in realta’ era un giornalista, la persona che oggi pomeriggio poco prima delle 15 ha cercato di entrare con questo ‘espediente religioso’ nell’autorimessa adibita a obitorio della scuola ispettori della Guardia di Finanza de L’Aquila, a Coppito, forse per fare qualche scatto delle salme identificate delle vittime del terremoto

    SCUSAMI NY…ma a quanto pare c’è qualcosa di più schifoso del Vaticano, in giro per l’Italia al momento. Sono stravolta dal disgusto!!!

  17. newyorker Says:

    lo sono anch’io

  18. francesca Says:

    Buona Pasqua!!!

  19. eiffel Says:

    non sono d’accordo con te, ma questa non e’ una novita’!🙂

  20. Grazia "etnea73" Says:

    Silvio doveva costruire New San Giuliano…ora vuole costruire New L’Aquila…
    New!!! Dillo che t’ha costruito pure a te! Così almeno su na cosa o famo contento!

  21. arya Says:

    ciao architetto
    auguri, dovunque tu sia!😉

  22. melania Says:

    In questi giorni tristi tristi e pieni di malinconia… passo per augurarti tanta serenità. un bacio

  23. nadiaflavio Says:

    Purtroppo o per fortuna, il mio pensiero su una parte di Clero non cambiera’ mai!
    Auguri.

  24. arwen_h Says:

    basterebbe vendere uno dei gioielli della collezione vaticana, o vendere i gioielli che si mette addosso.. ma si sa che il clero non e’ piu’ cristiamo oltre un certo livello e’ politica, e le uniche cose cristiane che dicono e’ messa, preghiamo ecc, ma poi del popolo cristiamo se ne lavano le mani..

  25. Michela Says:

    “ben gentile” ratzinghetto il fighetto.

  26. zorapide Says:

    http://www.corriere.it/cronache/09_aprile_14/terremoto_nuova_scossa_arriva_bagnasco_f9c78952-28b9-11de-aa72-00144f02aabc.shtml

    spiegami questa, non l’ho capita…

  27. newyorker Says:

    cara /o zorapide te lo spiego volentieri:

    il card Bagnasco ha fatto il suo dovere recandosi sul posto mentre si sta ancora aspettando che il Papa sia “libero” da impegni….una vergogna! Baterebbe una mezza giornata per recarsi a L’Aquila e ritornare!
    In quanto ai tre o cinque milioni promessi dico che sono una somma ridicola per il Vaticano. Madonna e non la Madonna, ha promesso 500mila dollari. Il confronto è inevitabile e farsi un’idea della ridicolaggine dell’offerta vaticana ancora di più.

  28. newyorker Says:

    grazie a tutti degli auguri e anche se a cose fatte ricambio volentieri.

  29. zorapide Says:

    No dico: ma tu non avevi scritto “Avete forse appreso che un milione, due o dieci o cento milioni di euro verranno stanziati dallo Stato vaticano per i terremotati?”.

    E dunque?

    Ora stabilisci anche il prezzo?

    Comunque è Caro.

  30. newyorker Says:

    certo che lo stabilisco quando si tratta dello Stato più ricco del mondo

  31. zorapide Says:

    La ricchezza si misura con il prodotto interno lordo procapite, quindi a me risulta che lo stato più ricco del mondo sia Lussemburgo seguito a ruota da Qatar e Norvegia.
    La tua è pura demagogia e anticlericalismo.

  32. newyorker Says:

    sei fuori strada zorapide…informati meglio, il pil è tutt’altra cosa

  33. zorapide Says:

    Non ho parlato di PIL.
    Ma di Prodotto interno Lordo Pro Capite.
    Vedi esempio: http://indexmundi.com/g/r.aspx?v=67&l=it.

  34. newyorker Says:

    non vedo il Vaticano, tu lo vedi?

  35. Grazia "etnea73" Says:

    Il Papa andrà in Abruzzo il 1 maggio.
    Così la mette in saccoccia a tutti i comunisti! ^,^

    New, sto scherzando!!! (sui comunisti, non sulla data)

  36. newyorker Says:

    credo che sarebbe potuto andare molto prima del primo maggio…molto prima, nulla è più importante delle vittime e dei senza casa in questo momento. Che schifo!

  37. eiffel Says:

    sono arrivati i soldi da parte del vaticano, il papa andra’ nelle terre terremotate…e tanti volontari che sono gia’ la’ sono mossi da gruppi religiosi…. contento ?

  38. Luca Says:

    Ero ad Onna il 07 aprile, il giorno dopo la scossa. Nel Campo che la Protezione Civile stava allestendo giravano due suore francescane. Due preti stavano allestendo una tenda “confessionale” a fianco alle tende ad aria che l’esercito stava gonfiando. Ad Onna risultano residenti 4 o 5 suore che tengono in piedi l’asilo del paese, struttura che è rimasta in piedi. La presenza alla quale mi riferisco è di religiosi arrivati nella frazione dopo il sisma.
    Avevo anche una casa, ad Onna. La squadra dei Vigili del Fuoco della Città del Vaticano mi ha accompagnato per due colte a recuperare oggetti dalle macerie di casa mia. Non sapevo esistessero i Pompieri del Vaticano. Sono stati a dir poco gentilissimi. Mi hanno aiutato per tutto il tempo che ce n’è stato bisogno, a loro va la mia più profonda gratitudine. Il vaticano mi ha aiutato. Materialmente.
    Luca, un terremotato di Onna.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: