jeux enterdits

quand’ero giovin giovincello una delle frasi più ricorrenti, al bar come in televisione, era “ai miei tempi era meglio“. Si poteva parlare di tutto, sesso o calcio, divertimento o noia, educazione o maleducazione, e la chiosa del discorso era sempre quella: ai miei tempi era meglio!

Ora, che faccio parte del gruppone dei “saggi”, riesco finalmente a capire perchè, generazione dopo generazione, questa stessa frase non perde di “attualità” ma scolpisce negli anni una certezza a mio parere mal riposta.

Non è vero infatti che “ai miei tempi era meglio”, era soltanto “più bello” perchè ero un ragazzino e non pensavo ancora alla morte nè avevo problemi se non quello della scuola. E quando rientravo in casa ritrovavo le mie sicurezze ed i miei affetti più cari, mamma e papà ancora giovani.

Ecco il punto. Dei tempi passati tutto ci sembra più bello solo perchè inconsciamente associamo il passato a quando eravamo non più che adolescenti, l’età più bella.

Prima si giocava a campana per strada, un gioco rimasto nel cuore e nella mente di tutti noi, specialmente delle femminucce, e può succedere ancora di incontrarne una  disegnata frettolosamente sull’asfalto. E’ raro ma succede e quando succede, almeno a me, mi viene un groppo in gola e tanta tanta nostalgia non del gioco ma di una spensieratezza che non ho più.

Ai miei tempi era meglio!

67 Risposte to “jeux enterdits”

  1. Eva Says:

    Buongiorno prof!!!
    Nostalgia canaglia….si stava meglio quando si stava peggio…. non esiste più la mezza stagione….sù sù, dai dai, sei un giovincello col fascino del brizzolato, cosa vuoi di più?!
    Io ci stavo le ore a giocare a campana, era bellissimo e poi tanto facile da organizzare, anche con bambini che non conoscevi trovavi subito il modo di aggregarti, e poi a ruba bandiera e a palla avvelenata e a un due tre stella, strega comanda colore, acchiappa achhiappa, vuoi mettere con la play e i gormiti di oggi…bleah!!!

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  2. newyorker Says:

    ciao eva, ti avevo scritto un commento che mi aveva impegnato almeno cinque minuti nel tuo post di oggi ma al momento di inviartelo non me lo ha accettato, mi ha segnalato un errore, peccato…ma non chiedermi di riscriverlo perchè nun jela faccio….

  3. Twister Says:

    buon gioro😉

    ah quanti ricordi ha riacceso nella memoria caro architetto…. picini piccini a giocare x strada, eravamo in otto, tutti vicini di casa, ed ora cresciutelli ( venuti su molto bene😉 ) presi da mille pensieri e poblemi…

    …..Che ne sai tu di un campo di grano…

  4. Eva Says:

    Ma no no no ma nooooooo!!!!
    Uff! Vabbè ma un riassuntino?!
    Dai, va bene così. Il pensiero è quello che conta, dopotutto.😉

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  5. Twister Says:

    eva… conosci serrata?

  6. Eva Says:

    Anomalia informatica: il tuo commento non è pubblicato sul blog ma è arrivato via mail…mistero!

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  7. newyorker Says:

    twister, …’giorno
    eva, bene…controlla allora l’impostazione del tuo blog

  8. Eva Says:

    Twister: ho vissuto in provincia di Reggio calabria, tra Lazzaro e Saline Joniche, per molti anni, la mia infanzia è trascorsa lì. Non è che conosca Serrata benissimo ma ne ho sentito parlare, forse siamo stati ad un matrimonio , non mi ricordo, ma si tratta di rigurgiti di passato.

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  9. Twister Says:

    Eva, credevo solo che conoscssi alcuni catenesi (doc) che ci abitano…

  10. mediterraneapassione Says:

    “Ai miei tempi era meglio” … mmmm … sicuramente …
    Ma se ripenso a come i miei bei tempi siano svaniti nel nulla in un lampo non so se ho tanta voglia di ripensarci.
    Ricordare i “bei tempi” a volte può fare più male di quanto si possa immaginare. Li ricordo attraverso il “mio mare” e diventano meno dolenti.
    Preferisco pensare all’oggi e a quanto ho ancora da fare.
    L’andare avanti sembra essere il tema dominante della mia vita.
    Forse sono io che oggi sono poco predisposto a questo post … non volermene caro New Yorker.

  11. Eva Says:

    La mia è stata un’infanzia nomade:
    da -9 a 0: Catania
    da 0 a 3 anni: Contursi Terme, provincia di SAlerno
    da 3 a 6 anni: Lazzaro prvincia di Reggio Calbria
    da 6 a 12 anni: Saline Joniche, provincia di Reggioa Calabria
    …continuata nell’adolescenza:
    da 13 a 25 Mascalucia provincia di Catania
    …e nella maturità:
    da 26 a 31 Roma

    Mica male eh?

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  12. Twister Says:

    nn ti sei certo annoiata😉

  13. Miskappa Says:

    Io so’ spensierata pure mo. Quasi inconsciente, direi. Non so se rallegrarmene, credo di sì. La morte? Ci ho paura sì, ma non ci penso. Le mallattie? Il terrore, ma non ci penso e così vado avanti. A giocare a campana. E pure a muffa rialzo, te la ricordi?

  14. newyorker Says:

    miky, ma si era comunque in giovane età, questo è il succo del post
    miskappa, muffa rialzo? no non so cosa sia….meglio giocare a campana

  15. aguamala Says:

    O_O Ma io sono ancora giovincella per avere questi ricordi…..fino a ieri giocavo con le barbie!!!!!😉

    Gli esseri umani vorrebbero mantenere immutata la loro condizione…Poi arriva la vita col suo bagaglio ingombrante e parte di quella spensieratezza la si mette da parte.
    Non sò se fosse “meglio”, però era diverso…Tanto.

  16. nelsoncocker Says:

    e l’elastico?
    Noi eravamo flotte di ragazzini e giocavamo nel parcheggio condominiale. C’erano un ventina di auto. tutte parcheggiate nell’isolotto centrale. Ora saranno 300 auto parcheggiate ovunque, non si può fare manovra, ma si è costratti a fare il giro largo.
    E spesso non c’è posto.
    Ovviamente di bambini neanche l’ombra.
    Sì IO stavo meglio ai miei tempi!

  17. mediterraneapassione Says:

    Hai ragione N.Y.
    Infatti sono io che oggi non carburo🙂
    Ho un progetto inziato … lo guardo … lo riguardo …

  18. mediterraneapassione Says:

    Allora … vediamo di recuperare ….😉

    Se ti dico che per la prima comunione i miei regali furono, La mia prima muta … maschera … pinne … ed il mio primo fuciletto subacqueo, mi credi ???

    E adesso non dirmi che sono monotematico😀

  19. mediterraneapassione Says:

    Ahhh … confermo quello che scrive l’aguamala … quando siamo in giro insieme mi sento osservato come pedofilo😀

  20. newyorker Says:

    bene, oggi vi vedo reattivi…..

    eva e twister, non vi disturbo, gradite due pasticcini?
    agua, ma sei già maggiorenne?
    nelson, ahhhh i vecchi cortili di una volta….ci si baciava pure appoggiati al muro
    miky, beh…non mi sembra la tua un’infanzia infelice da quel punto di vista…io non ricordo manco che mi fecero, spero sia maggiorenne!!

  21. Twister Says:

    si grazieù

  22. Eva Says:

    Un thè freddo lo gradirei molto. Pasticcini …non grazie mille, troppo caldo.
    …dunque, twister, si diceva che….

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  23. Twister Says:

    ah sì, eccomi. anch’io un the.. che caldo che fa vero eva?

  24. salvatorepiroddi Says:

    Potrei raccontare di tutto su quel gioco…sai come venivano realizzati i coppi qua in sardegna…a Santulussurgiu esiste un pensionato che, dopo aversi realizzato un forno ” Rurale ” si reca presso un fiume non molto distante per raccogliere e selezionare l’argilla che utilizza, coadiuvato dalla Moglie, per la realizzazione di un emozionante materiale per ” Restauro Rurale ” e non…buon lavoro, ciao Salvatore.
    Palazzina, residenza campestre, Palazzotto, residenza urbana, Palazzi…vocabolario.

  25. newyorker Says:

    eva e twister, pregoù…al limone il thè spero
    salvatore, sono un appassionato di lavori manuali e di antichi manufatti, sono i miei hobby….palazza?

  26. lealidellafarfalla Says:

    Comunque qualche anno fa si stava meglio, considera che mia madre fu chiamata a insegnare senza che avesse finito l’università perchè mancavano insegnanti. Oggi ce ne sono sì, ma in esubero e le assunzioni sono ferme. In generale era più facile trovare un posto di lavoro anche con il diploma.

  27. Twister Says:

    no io pesca, grazieù

  28. Eva Says:

    Thè freddo al limone, con pallina granitra di limone che si scioglie dentro, e fettina di limone sul bordo del bicchiere, e se proprio devo essere viziata pure una fogliolina di menta infilata nella fettina di limone da far cadere dentro il thè per pochi secondi il tempo di aromatizzarlo.

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  29. Twister Says:

    eva cin

  30. mediterraneapassione Says:

    Sicuramente mi sono espresso male.
    Vedi non parlo di infanzia infelice … anzi.
    Ho avuto sicuramente tanto e molto di più di tanti miei coetanei.
    Il postinfanzia è stato un po più brutale.
    Visto il mio legame col mare non potrei mai dimenticarli quei regali …

  31. mediterraneapassione Says:

    ahhhh … anagraficamente lo è … esteticamente un po meno😀
    io invece li dimostro tutti😉

  32. Eva Says:

    Twister. cin!

    Adesso riuniamoci al gruppo.
    Io adoravo letteralmente un-due- tre stella. Che risate quando tifermavi e facevi le smorfie per far ridere gli altri e farli muovere…bello bello bello!!!

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  33. newyorker Says:

    alifarfalla, beh certo, socialmente parlando si stava meglio..
    eva e twister, siete ancora in età di campana e un due tre stella, non dovreste avere già botte di nostalgia….mi passate un pò di zucchero?
    miky, dài nun te buttà giù!!!😉

  34. Twister Says:

    no, alla mia età nn gioco a campana… e nn credo che tu all’apeca ci giocassi. ora noi giovani ci limitiamo solo a dire corbellerie ;(

  35. newyorker Says:

    twister, all’apeca non ci giocavo, i maschietti giocavano alla…guerra, corbellerie? ma non dire corbellerie!!!😉

  36. Eva Says:

    Twister e prof, ma vi siete accorti che stiamo giocando alle signore che prendono il thè?
    ecco lo zucchero, latte o limone?

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  37. newyorker Says:

    eva, certo che me ne sono accorto ma ora scusatemi…meglio un piatto di pasta, a dopo😉

  38. salvatorepiroddi Says:

    Ciao New…è scomparso il mio commento.
    Salvatore

  39. salvatorepiroddi Says:

    Ripeto: Amo il restauro e possiedo delle moto d’epoca che restauro personalmente…Benelli 175 monoalbero 1929 Sport – Rossa – Benelli 175 Monoalbero 1933 Turismo – Verde e Nera – e una splendida ABC del 1912…la conosci, dimmi, sai è la prima moto al mondo con motore Boxer ecc…innovativa per il periodo – Splendibamente ” Rurale ” evoluto dell’epoca…ciao New, buon pranzo, S A L V A T O’.

  40. melania Says:

    Arrivo sempre tardi, New, quando tu sei già andato a pranzo.
    Ho giocato anche io a campana, ma si giocava anche con i maschi, non era un gioco solo per femmine. Così come a saltare con con corda, a un due tre stella, a ruba bandiera, alle quattro contonate… a calcio. Specie in questo periodo, prima di partire per le ferie, quando le giornate erano lunghe. Quanto ho giocato e quanto mi divertivo. Mie figlie non hanno mai saputo cosa significhi giocare in cortile.

  41. Cristy Says:

    Ai miei tempi prima di andare a scuola ci si incontrava per fare colazione assieme e parlare della giornata o ripassare i compiti. Adesso quelli della mia eta’ di allora si ritrovano presto al mio supermercato per prendere birre e wodka ( alle 8 del mattino) e stare fuori a bersela fumando la sigaretta!
    Adesso che la scuola e’ finita saranno in astinenza? Ciao Cristy

  42. newyorker Says:

    salvatò, è scomparso un tuo commento? sicuro? se così è non è opera mia…di moto non ci capisco nulla m spiace….ho visto però che la Guzzi ha rifatto la bellissima V7 (ho qualcosa del genere).
    melania, in cortile ora si parcheggiano le macchine o i motorini, che peccato
    cristy, hai descritto un quadretto poco rassicurante che molti conoscono ma nessuno fa niente per cambiarlo finchè si è in tempo

  43. emma Says:

    infanzia interdetta la mia, così la chiamerei.
    la campana voleva dire strada e ho visto poca strada e pochi giochi di gruppo tranne che in un periodo, in cui si giocava a nascondino, ma in cortile, senza possibilità di uscire o di disegnare qualcosa sul terreno! giammai!
    il nomadismo poi e i cambi di panorami hanno costituito il periodo detto più bello e più spensierato della vita.

  44. Twister Says:

    ma i maschietti l’hanno vinta la guerra? o no? campa cavalo… che l’erba cresce..

  45. Eva Says:

    Strega comanda colore, colore colore…..

    http://unavitaquasinormaleanzi2.blogspot.com

  46. melania Says:

    Sa che ho un blog, come io so che anche lei ce l’ha.
    Ma per comune accordo nessuna delle due invade il campo dell’altra.

  47. newyorker Says:

    emma, hmmmm famiglia airstocratica, notaio o avvocato da paura? pouvre Emmà😦
    twister, sì, quella dei bottoni, ho ho cavalo ho hooooo
    melania, ok ma lo saprà che attorno a te c’è un esercito di maschietti pronti al sacrificio estremo!!!

  48. melania Says:

    Comunque sa che ci sono delle care persone a cui tengo molto, molto.
    Questo sì.
    Mi prende anche un po’ in giro, con qualche velata scenata di gelosia, ma si scherza. si cerca di scherzare, di ridere e sorridere il più possibile.

  49. newyorker Says:

    siam pronti alla morte melà!! chiunque deve passare sui nostri cadaveri!!

  50. francesca Says:

    New anch’io aria condizionata a pallissima, bibita frischissima già bevuta, ora scendo di nuovo al bar a fare il bis! Sono stata al cantiere (che sarebbe casa mia) volevo mangiarmi vivo operaio eni che doveve fare preventivo spostamento contatore e invece ha solo effettuato una lettura, ma era troppo “sicco e giannuffo” (siciliano) :-$
    veniamo ora al post🙂
    new, vecchio saggio! Pure io giocavo a campana e a palla pallina etc…ma mi piace tanto una frase che dicono al paese di mio suocero “é u tempu loro!” riferendosi ai giovani naturalmente

  51. Twister Says:

    scusi architetto, io ero abituata ad almeno 4 post al giorno… ora solo uno e se ne dimentica pure….

  52. newyorker Says:

    franceschiella, e dicono bene…..
    twister, altri tempi….

  53. Twister Says:

    😦 scusi ma nn ha più input? nn mi risulta…

  54. newyorker Says:

    ma no è che uno al giorno basta e avanza non a me ma a voi…

  55. enrico Says:

    mi ricordo le palline di vetro nei tappi della Vecchia Romagna.
    Eh, si i “nostri” tempi……

  56. Nausicaa Says:

    Anche io giocavo a campana, disegnata con i miei gessetti colorati *-*
    E le sere d’estate passate a giocare a un, due, tre stella!
    I pomeriggi in cui si giocava a calcio (e io in porta ero forte eh!)
    Ricordo un estate in cui la strada fuori il mio parco era stata finalmente asfaltata e illuminata…tutti fuori in bici e col pallone per giocare cn i ragazzini dei parchi vicini….ah che bello!
    P.S.: grazie per avermi votata come prossimo CT della nazionale🙂

  57. jimbao Says:

    Ma il comunissimo nascondino, ne vogliamo parlare? Ora non c’è più neanche gli alberi per appoggiarsi a fare la conta! Come si fa a non dire che si stava meglio prima?

  58. Oscar Ferrari Says:

    Hai proprio ragione, ai tuoi tempi era meglio….

  59. arwen_h Says:

    piu’ vai avanti, piu’ accumuli cose brutte mischiate a quelle cattive…. e allora apprezzi le cose belle si, ma rimpiangi la spensieratezza di quando conoscevi solo cose belle…

  60. newyorker Says:

    giorno a tutti

    enrico, e i tappi di latta della coca cola o della birra riempiti di cera per dar più stabilità alle schicchere per giocare alle corse?
    nausica, i giochi in strada sono affascinanti e non dobbiamo perderli
    jimbao, del nascondino ne ho parlato tempo fa….al posto degli alberi ci sono le macchine per nascondersi
    oscar, pure ai tuoi😉
    arwenh, conoscere solo cose belle è soltanto un’impressione, diciamo che si crede ci siano solo cose belle perchè si ha l’età per poterlo pensare, è insomma il senso del post

  61. Twister Says:

    salve salvino.. giorno a te:)

  62. http500 Says:

    pure ai miei era meglio! Mi sa che siamo veci entrambi!😀

  63. newyorker Says:

    twister, giorno a te
    http, ciao vecio!!!🙂

  64. vanna Says:

    Ho letto il post, molto molto interessante, ma non sono riuscita a leggere tutti i comments. Troppi!!! Io ho amato per anni la “Il gioco della settimana”, quello del disegno, ma il gioco che in assoluto ho preferito e giocherei ancora diciamolo pure tutti i giorni alla stessa ora e per ore sono… “I 4 cantoni” Qualcuno ci ha giocato mai? Indescrivibile, almeno il mio, di divertimento!!
    Per quanto riguarda la nostalgia, e il fatto che prima di stava meglio…, beh! Potevano, “loro” spiegarcelo meglio” e invece il famoso tormentone senza alcuna spiegazione, praticamente un mistero che nessuno di “noi” non poteva nè assolutamente voleva scoprire.. “Eh!! Ricordati i Venti Anni NON TORNANO PIU?!!!!”. Una vera e propria minaccia… ovviamente… non solo ipotetica, ma di un realismo da paura. Altro che nostalgia! Qui si tratta di “omissione di soccorso”!!!🙂 Statecene zitti per favore! ora gli direi, zitti, per favore, facetevi sognare ancora un po’… Oltre il danno, … pure la Beffa!!

    Il silenzio ha l’oro in bocca!

  65. newyorker Says:

    vanna, certo che c’ho giocato ai quattro cantoni come anche a ruba bandiera….bella la tua riflessione conclusiva, grazie

  66. vanna Says:

    🙂 contenta che tu sia d’accordo con muà!… si dice così?😉

  67. newyorker Says:

    sine😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: