nato senza cravatta

mentre per un uomo è facile scegliere un foulard che possa essere regalato a colpo sicuro ad una donna (Hermés, Gucci, YSL, Dior, Givenchy ed altri), per le donne è molto difficile indovinare la cravatta giusta per il proprio uomo sia essa di Gucci o DG o altri.

La cravatta non è solo un accessorio generico ma molto di più per un uomo. Il più delle volte rivela la personalità ed il carattere di chi la indossa e quindi viene usata non come semplice ornamento e complemento della camicia ma come vero e proprio segno di riconoscimento o, anche, come segnale di cattivo o buon umore.

Personalmente sono di gusti molto difficili in proposito e mi rallegro che nessuna mai me ne abbia regalata una.

Mi piacciono molto le regimental (quelle con le righe oblique) ma dalla traccia leggera o anche quelle dai disegnini piccoli piccoli su fondo blu, tipo quelle di Marinella a Napoli.

Odio quelle sgargianti, gialle, rosse, rosa, verdi e con fantasie pacchiane.

Pertanto, non provate a regalarmi una cravatta anche perchè non la porto mai.

28 Risposte to “nato senza cravatta”

  1. Miskappa Says:

    A me piacciono quelle di Fornasetti, caro architetto.
    Fai bene a non portare la cravatta, non mi piace🙂
    Oddio, non è che mi sento benissimo oggi, sarà la primavera?

  2. lisa72 Says:

    Mi ricordo che in seconda liceo le portavo tantissimo… ogni tanto tornano di moda anche per le donne e, onestamente, non mi dispiacciono però odio stirare e quindi ho quasi abolito le camicie e di conseguenza le cravatte..
    Per quanto riguarda regalartene una.. beh, mi sembra che sarebbe un regalo sprecato ^_^
    Un abbraccio, Lisa

  3. roselia Says:

    ok Architè niente cravatte….personalmente se dovessi regalarne andrei anch’io sulle regimental leggere.
    Non mi piacciono i toni sgargianti e tanto meno le cravatte sulle camicie a maniche corte!

    ps l’uma perdù😦

  4. precaria Says:

    ma ti pare il giorno di uscire con un post sulle cravatte???

  5. eiffel Says:

    ora sarai obbligato a portare la cravatta azzurra…mi consenta! con pochette verde!!! eheheheh ciao nyer non ti abbattere… che ti abbiamo gia’ ABBATTUTO noi!!!! :)))))

  6. spiritofstluis Says:

    io non porto le cravatte, dopo 10 nanosecondi mi sento soffocare.
    Considerando le poche che ho sono per la tinta unita e per “Marinella uber alles”.

  7. nelsoncocker Says:

    Sì infatti, anche io mi aspettavo un post più coraggioso…

  8. ilgambero Says:

    Io le cravatte le ho portate in prima, seconda e terza liceo. Pero’ le portavo sopra la canotta bianca che abbinavo a un paio di jeans o pantaloni neri. Ai piedi i Dr. Martens. E vabbe’ altri tempi… solo che all’epoca le cravatte erano innocue, guarda quelle di oggi martedi 15 aprile 2008…

  9. laprofumiera Says:

    belle belle le rgimental…
    io le cravatte le regalavo sempre a mio papà. A volte osavo cose strane. E lui le metteva, poverino credo più per farmi piacere, che per quanto non piacessero a lui. Anche se in fiat era il periodo del rolex sul polsino…
    Una me la ricordo su tutte… verdone con dei mini gattini ricamati sul blu!
    Lui quando lavorava la cravatta la metteva tutto l’anno, anche il mese di luglio con 40° all’ombra… che coraggio!!!

  10. Sara Says:

    Ok, segnato.😉

  11. newyorker Says:

    carissimi! molti di voi, ancora stanno cavalcando l’onda tsunami del mare di merda che il terremoto non politico, badate bene,ma culturale ha provocato…tutto travolto, tutto distrutto dal fanatismo e dall’ignoranza e dall’arroganza che mi ricordano tanto un certo Mussolini e tempi ancor più…neri. Oggi ne sono talmente schifato che non a caso ho preferito voltar pagina ed ignorare questo ciarpame culturale…..domani è un altro giorno e forse ci tornerò su con un post.
    Ciò premesso passo volentieri a discorrere con voi.

    miskappa, sì la primavera batosta
    lisa, beh al liceo femminile andava e va molto la cravatta su caminia bianca e gonnellina a pieghe….è lo stereotipo della studentessa in molti film erotici o gialli
    roselia, spesso la cravatta è infatti segnale di cattivo gusto
    precaria, ti capisco ma l’ho fatto apposta😉
    eiffel, sì e camicia nera😉
    spirito, marinella sempre ma con giudizio, di pacchiane ne fa anche lui…
    nelson, da parte di chi?
    gambero, vale risposta a lisa
    profumiera, finalmente la montagna è venuta da me, al padre si può regalare di tutto anche una cravattta
    sara, i regali inutili sono i miei preferiti, segna

  12. xeena Says:

    Uomo scravattato molto meglio….si avvicina il tuo compleanno?

  13. salvatorepiroddi Says:

    Odio il ” Nodo “.

  14. melania Says:

    Maria/Melania… poco cambia.
    La cravatta… da piccola credo di averne regalato qualcuna a mio padre, che del resto in questo campo è difficilissimo. Ai miei uomini non ci ho mai tentato. Anche perché non hanno mai portato la cravatta molto spesso (sarà un caso? forse no). Quelle pacchiane le detesto. Possono dimostrare un cattivo gusto clamoroso.

    La conoscevo ma non di persona. Era di Cagliari. Mi ricorda quando ero bambina. E’ morta giovane, accidenti… mi dispiace.

  15. brix63 Says:

    potremmo regalare al nano una bella cravatta di canapa ammorbita col sapone…

  16. newyorker Says:

    , no no, è a settembre😉
    salvatore, ho un nodo alla gola…..
    stefania/melania, poco cambia, se l’è mai messe tuo padre?…sì più o meno la mia età…quel dommage!
    brix, sì così poi lo fanno martire…meglio aspettare

  17. elisabeth Says:

    Hai fatto una buona scelta perchè il disgusto è talmente profondo oggi che è meglio, molto meglio parlare di cravatte! Sono d’accordo che rivelano qualcosa di chi le indossa, almeno il gusto di abbinare i colori.

  18. lisa72 Says:

    Ma io frequentavo un liceo misto……………………………………..😉

  19. francesca Says:

    uomo scravattato, uomo incravattato? ma che importa? l’IMPORTANTE è IL CUORE CHE BATTE SOTTO LA CRAVATTA, FOSSE ANCHE A QUADRTETTI BIANCHI E NERI!

  20. Miskappa Says:

    Fa un cacchio di freddo boia, vado a lavorare in montagna, mi fa male l’occhio, il morale è a terra, non mi va neanche di cazzeggiare, cosa che di solito mi riesce benissimo. Volevo trasformare il blog in un sito porno, ma oggi non me la sento. Vedremo domani.
    Ciao architetto da paura!

  21. salvatorepiroddi Says:

    Ho capito…..oggi ti tocca.
    Regimental nera Armani…..ultimamente ” All Dark “.
    Ciao New, Salvatore.

  22. arwen_h Says:

    a me piacciono tantissimo le cravatte, e mi piace scegliere quella da consigliare a mio papa’ a seconda del suo abito e dell’occasione
    peccato che il mio ragazzo le odi a morte..

  23. nelsoncocker Says:

    Da parte tua. Ma va bene anche così! Ci mancherebbe… è casa tua e fai quello che vuoi!🙂

  24. lavinia Says:

    Evviva le cravatte.

  25. jimbao Says:

    Buonasera architetto. Sono contenta che l’argomento del giorno siano le cravatte, era quello che mi ci voleva! Personalmente non le amo, anche perchè credo che solo pochi uomini sappiano portarle con stile. Quelle poi sgargianti o di strane forme sono ridicole. A settembre quando (il compleanno)?

  26. pourquoiécrivezvous Says:

    mi sbagliero’ ma tu sei più il tipo da foulard

  27. marina Says:

    riposante questo post sulla cravatta in questi giorni di…cravattari!
    marina

  28. demi4jesus Says:

    Io le cravatte agli uomini non le regalo anzi… mi frego le loro!😛
    Un’estate un mio amico volle scommettere con me se avrei oppure no indossato la sua cravatta… beh… non solo la indossai ma tutti i nostri amici la notarono indosso a me quando, il giorno prima, indosso a lui non se l’era filata nessuno😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: