pope, poppe, maniche e reggiseni

50827_m.jpg 

dunque non hanno voluto il “pope” alla Sapienza.

L’Università è laica, anche se fu settecento anni fa un “pope” a fondarla, e non hanno voluto ingerenze (?) religiose.

Ma gli studenti sono tutti laici? Non credo, quindi, a mio modesto avviso, sicuro che ad alcuni, anzi, a molti studenti sarebbe piaciuto incontrare il “pope” in aula magna, perchè è stato negato loro questo diritto?

Chi non voleva ascoltare il “pope” avrebbe potuto andarsene a spasso durante la sua visita.

Da laico convinto trovo inaccettabile e indegno che una sparuta manica di studenti e professori sia riuscita a farmi e a farci vergognare davanti al mondo intero.

Tutto ciò mi ha fatto tornare alla mente quando negli anni ’70 le poppe potevano girare liberamente alla facoltà di Architett(e)ura di Valle Giulia e si poteva pensarle persino senza reggiseno.

Allora sì che c’era la “libertà di pensiero”!

49 Risposte to “pope, poppe, maniche e reggiseni”

  1. emma Says:

    commento con difficoltà oggi, con sommo rispetto comunque.
    davvero niente su cui concordare
    (e ricordati che è stato lui a rinunciare)

  2. newyorker Says:

    emma, e ci mancherebbe che non si possa manifestare il proprio pensiero…siamo mica all’università qui😉

  3. bitunicode Says:

    mi hai fatto ridere..ma anche io sono daccordo con emma!
    la sua rinuncia è un abile mossa di marketing che dimostra chi è QUESTO pope in particolare!!

  4. roselia Says:

    io penso che lì il pope non c’entrasse davvero…che gli studenti non siano tutti laici lo credo anch’io però frequentano un’istituzione laica..
    in quanto alle poppe caro Nuiò c’è molta libertà di pensiero anche adesso!😉

  5. NightNurse Says:

    faccio il “copia e incolla” con quello che ha scritto emma..
    buona giornata ny!!

  6. newyorker Says:

    bituniìc, chi è questo pope in particolare lo so bene anch’io e non mi piace ma farlo diventare un martire…
    roselì, che l’università sia istituzione laica non ci piove ma resta la libertà di opinione e di pensiero quella che ebrei, musulmani, ortodossi e strozzapreti di qualsiasi genere gli hanno dato…
    nightnurse, copio e incollo allora anch’io la risposta che ho dato a emma😉

    NB: motto della giornata: libertà di pensiero. Quindi, chi è contrario alla mia posizione può dirlo apertamente e serenamente, mica so’ Mangiafuoco!! Siamo qui per discutere con civiltà.

  7. bitunicode Says:

    perfettamente daccordo!!! LICENZIAMOLO

  8. newyorker Says:

    bitunìc, per quanto mi riguarda l’ho già fatto da tempo😉

  9. Miskappa Says:

    Ti ho risposto da me….qua ti dico solo che quelle poppe me le ricordo anch’io e nel medesimo posto e nei medesimi anni,ma vuoi mettere le poppe e il pope? Io voto per le prime, senza indugio alcuno.
    Ciao, il cancellino te lo scordi….. :-))

  10. Miskappa Says:

    La stessa tua🙂, ma mai portata a termine, cambiai per altro e ora mi ritrovo a fare quello che cambiai…..idee poche ma confuse…haahahahah

  11. newyorker Says:

    miskappa, le voto anch’io le poppe!!! ma non quelle eccessive, diciamo fino alla terza misura….che volevo dì?….ah sì, ma ci sarà qualcuno che è d’accordo cone me????? Pronto?…Ciao D’Alema, ciao Paolo Mieli…..aiutatemi!!!
    ps: ma dài!!! eri a Valle Giulia e non te le ho notate!!!

  12. Miskappa Says:

    Certo che no…grrrrrrrrrrr….da sempre oltre la terza! Il consenso chiedilo a Veltroni, lo troverai subito, vai liscio come l’olio.🙂,per tacer della Binetti…..

  13. newyorker Says:

    miskappa, ok…anche la quarta….Veltroni? hmmm era un bravo ragazzo ma da quando si è messo in testa di fare il politico…..

  14. Warp9 Says:

    Una notizia altamente strumentalizzata come tante altre.
    Ti incollo il commento che ho lasciato da oscar ferrari.

    “Ora i tg sapranno cosa dire per almeno un mese.

    Penso che questo paese sia l’unico dove se un cane fa pipì, ci sarebbe una trasmissione di “Porta a Porta” per analizzare se il botolo è di destra o di sinistra a seconda di che zampa ha alzato (con conseguente interrogazione parlamentare e scene di indignazione).

    Per quanto riguarda questa vicenda, ho sentito questa mattina un’intervista di Radio Capital a uno dei professori “intolleranti”.
    Lui dice che non volevano tutto ’sto bailamme, loro avevano solo mandato una lettera in forma privata al rettore.
    Poi chissà come, questa lettera è uscita andando in pasto ai giornali.
    Da lì è partita la strumentalizzazione della cosa.

    E come al solito parte la domanda fatidica: a chi credere ?”

  15. patricia Says:

    Quoto in toto Warp9.
    La strumentalizzazione uccide il libero pensiero.
    Io che alla Sapienza ci lavoro, non ho visto tutto questo movimento anti-pope…tantissimo movimento pro-poppe, quello, si!
    E poi, come hai detto bene tu, potevano quantomeno farlo parlare e poi al limite contestare.
    Vabbè…chissà per quanto dovremmo sentir chiacchierare fazioni opposte e rappresentanti di movimenti vari.
    Per quello che mi riguarda non sarei andata a sentire il magnifico rettore e la magnifica eminenza. Io ce l’ho con entrambi…quindi…

  16. melania Says:

    Neanche io oggi sono d’accordo con te. Questo pope proprio non lo reggo… ha riportato la chiesa indietro di millenni. Concordo con Emma, Roselia, Warp9.
    Ammetto che il discorso delle poppe è molto più interessante. Libero pensiero, almeno sulle poppe, e nessuna restrizione sulla misura… basta che sia naturale e non opera di un chirurgo plastico.

  17. arya Says:

    perchè, perchè
    ve la prendete sempre con me????
    …non fatemi innervosire che poi mi prude il cilicio!

    non sono cattiva, è dan brown che mi ha disegnata così… >__<
    arya-binetti

  18. Michela Says:

    AHAHAHAHAA!! Super Arya!!!
    Io sono d’accordo sulle precisazioni: non IL Papa…QUESTO Papa in particolare. Se ci sono delle reazioni così, è anche per delle AZIONI da lui sponsorizzate, decise, pubblicizzate, anzi…PROMULGATE. E’ anche e soprattutto grazie alle “loro” ingerenze che accadono cose così che di fatto limitano un confronto (e di partenza un cofnronto fa sempre e solo bene, poi bisogna vedere com’è gestito), ad una arroganza non meno arrogante solo perchè di bianco vestita.
    Ecco….

  19. newyorker Says:

    warpy, patricia, melania, arya minuscola, michela,
    anch’io non sopporto questo pope, è invadente ed ha le sue idee tipiche del ruolo e carica che riveste ma non per questo gli si deve negare il dialogo.
    Faccio mio l’articolo di fondo di Ezio Mauro, direttore di Repubblica, che vi giro nel caso qualcuno non l’avesse letto.
    Dategli un’occhiata, ne vale la pena.
    http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/esteri/benedettoxvi-19/idea-malata/idea-malata.html

    Poi se avete ancora qualcosa da aggiungere tornate che ne parliamo.

  20. arya Says:

    avevo già letto l’articolo (che IN PARTE condivido);
    la reazione degli universitari penso sia dovuta a questo:

    “Ma non c’è alcun dubbio che da quasi un decennio la Cei ha acquistato un protagonismo e una reattività che hanno fatto della Chiesa un prim’attore in tutte le vicende pubbliche: una Chiesa che è insieme parte (perché così dicono i numeri) e Verità assoluta, pulpito e piazza, autorità e gruppo di pressione e chiede di determinare come mai nel passato della Repubblica i comportamenti parlamentari delle personalità politiche cattoliche, pretendendo pubblica obbedienza al magistero.”

    E per il resto concordo con Michela, anche se non credo che Papa Wojtyla la pensasse molto diversamente da Ratzinger su molte cose, ad esempio su:
    teoria della liberazione, aborto, eutanasia, uso del preservativo contro l’aids e sperimentazione delle cellule staminali…
    Ma il carisma dell ‘UOMO Wojtyla era diverso, e diversamente l’uomo si proponeva.
    Comunque la cosa si è già risolta in un trionfo per Ratzinger, assurto a martire e vittima dell’intolleranza, e già sta cavalcando abilmente il momento.
    ma non voglio essere troppo noiosa…e quindi:
    CHIU’ POPPE PE’ TUTTI

  21. Dona Says:

    una parte del mio pensiero, quella tecnica sull’evento, l’ho espressa da oscar, per il resto c’e’ davvero da meditare TUTTI, parti in causa e spettaotori all’estero lo stanno gia facendo a nostro riguardo e da un pezzo!
    Ciao ciao
    Dona

  22. newyorker Says:

    arya, esatto, assurto a martire, l’ho scritto anch’io in un commento ma non ricordo in quale blog…PIU’ POPPE PER TUTTI

  23. Dona Says:

    ps… vorrei ordinare quel murales imbottito e quel mobiletto rosso a ripiani che pubblicizzi sulla tua Body Icon… come si puo’ fà!

  24. newyorker Says:

    dona, altrochè se c’è da meditare…..e pure parecchio…ps:ma dài…dici sul serio riguardo all’avatar??

  25. precaria Says:

    proprio perchè è un papa invadente…è meglio che resta a casa sua…gente ma ci dimentichiamo le cose che ha detto da quando è stato eletto…sui gay, famiglia, coppie di fatto, aborto…questo qui vorrebbe portarci indietro al medioevo…hanno fatto bene i ragazzi dell’università chi se lo vuole sentire va all’angelus, l’università è il luogo della ricerca era meglio se parlava un ricercatore e non un teologo.

  26. Uyulala Says:

    Ora ti incavolerai🙂 ma neanche io son d’accordo con te. Tutti hanno il diritto di manifestare il proprio dissenso e docenti e studenti dell’università hanno semplicemente manifestato un dissenso. E’ stato poi il papa a rifiutarsi di recarsi in un luogo dove era palese che non lo averebbero osannato né accolto con le bandierine bianche e gialle.
    Tutto quello che è successo: la lettera che doveva restare una scrittura privata ed è stata divulgata, le reazioni, le controreazioni, il rifiuto sdegnato, il vittimismo… Ebbasta! In passato non ero anticlericale, lo son diventata gradualmente per il disgusto.
    Non credo affatto che l’Italia abbia fatto una brutta figura per la protesta contro il papa, ma sicuramente l’ha fatta per le reazioni del *BIP* hanno avuto i giornalisti e in genere i mass media

  27. newyorker Says:

    precaria, un ricercatore sì ma precario!!!
    uyulala, ulalà…e perchè dovrei incavolarmi? sapevo già la tua risposta che rispetto😉

    in generale: aò!!!!…ma solo da me so’ capitati tutti i contrari di worpress????

  28. melania Says:

    a quanto pare fra i tuoi lettori non ci sono tanti fans di questo pope…

  29. wood Says:

    Mi dispiace ma qa questo giro dissento dal tuo pensiero!
    Se gli studenti religiosi sentono tanto il bisogno di vedere il PAPA che vadano in piazza San Pietro la domenica! Inoltre agli stessi studenti auguro di non avere mai la necessita’ di aver bisogno di un paio di cellulel staminali o una volta sposati, far abortire la loro amante
    bye bye

  30. newyorker Says:

    melania, non cercavo fans del pope ma delle poppe…
    wood, tu quoque!!! ma è una congiura!!! posseduta dal diavolo??? hmmm tu dal toro o dalla zebra…mi sembra

  31. Warp9 Says:

    @NY: neanche io nego il dialogo a nessuno.

    E’ che le cose sono, come al solito qui in Italia, degenerate e hanno assunto un’importanza che non spetta loro, togliendola ai problemi seri che affliggono questo paese.

  32. newyorker Says:

    warpi!!! santo subito!!! aò…che almeno uno sia quasi d’accordo, dico uno!!!

  33. mantiduzza Says:

    anch’io non sono d’accordo.
    il pope se ne resti in vaticano e già tanto che ce l’ha.
    anzi, direi che l’errore più grande è stato invitarlo per l’inizio dell’anno accademico. uno che di Darwin, evoluzionismo, modernità non vuole sentir parlare, che ci sta a fare in università?
    gli studenti pagano le tasse, diritto loro di protestare.
    il pope ha deciso di stare al sicuro a casa sua. daz it

  34. Oscar Ferrari Says:

    Giusto per dirlo, nessuno ha impedito al Papa di venire all´Università, è stao lui che ha colto la palla al balzo per fare la vittima ed evitare il confronto.
    Ma il peggio lo ha subito Ferrara, chissà quanto gli fa male la mano dalla felicità

  35. Miskappa Says:

    Hai degli splendidi frequentatori nel tuo blog! Io ti propongo per la lapidazione🙂 altro che dimissioni, mica te ne puoi usci’ così!

  36. jimbao Says:

    Ratzi sarebbe potuto andare alla Sapienza, se solo avesse voluto. Nessuno avrebbe certamente leso la sua incolumità.
    Ma per lui è molto più facile rinunciare, fare come se fosse stato censurato, così fa molto più comodo.
    Se ti fai portatore di un’ideologia è normale ricevere critiche. La cosa stupida è non ammettere dibattiti.

  37. francesca Says:

    secondo me se c’era l’altro pope…questo non sarebbe accaduto, è questione di pope!🙂

  38. enrico/babilonia Says:

    adesso si deve parlare d’altro. oggi è stato il Mastella Day

  39. newyorker Says:

    niente…da me solo contrari…ma perchè dagli altri c’è stato almeno qualcuno che era d’accordo?? Non è che fate tutti parte della…. setta dei poeti estinti??
    Sono deluso e preoccupato.
    Deluso perchè pensavo che fosse solo una minoranza a pensarla diversamente e preoccupato perchè ciò che è venuto fuori dal nostro dibattito “privè” è stato che i giovani sono incazzati neri con chiunque ormai.
    E tutti voi siete giovani, come darvi torto?
    Enrico propone di parlare di Mastella oggi, no grazie, lo sapete a me la politica fa abbastanza schifo e non ci sarebbe discussione perchè saremmo tutti ugualmente incazzati neri, almeno oggi.
    Fra poco allora vi proporrò un post che spero vi faccia riconcialiare col mondo intero.
    A dopo e grazie della partecipazione ma nessuno è arrivato primo. Che tristezza!

  40. Uyulala Says:

    @ NY:
    non sono giovane (a 45 anni comincia a darmi sui nervi essere chiamata “ragazza”, mi sento tanto presa per i fondelli). Siamo incazzati neri anche se siamo adulti perché ci vediamo rovesciare la verità con una faccia tosta intollerabile e cambiare le carte in tavola praticamente un’ora si e l’altra pure.
    E’ il ppa che ha rifiutato il confronto, non gli studenti e i docenti contestatari questo va detto a chiare lettere. La contestazione non aveva come oggetto il papa ma il rettore, era rivolta a lui personalmente e non sarebbe dovuta uscire dal suo studio

  41. Uyulala Says:

    errata corrige: papa e non ppa

  42. newyorker Says:

    uyulala, a 45 anni non si è giovani?? scherzi?

  43. Uyulala Says:

    @NYer:
    avrei tutto un discorso da fare sullo stiracchiamento della gioventù nella società occidentale, ma sono buona e ti risparmio (magari ci faccio un post uno di questi secoli…)😀

  44. newyorker Says:

    uyù, com’è che si dice in giro? l’importante è la mente, ed io aggiungo, ma che nessun menta🙂 facciamolo strano, pardon, insieme il post…uno di questi secoli

  45. Uyulala Says:

    @NYer:
    Magari! Non sarebbe una cattiva idea. Ora devo scappare al lavoro, ma potrebbe essere un lavoro da fare, magri tipo “botta e risposta” o che so io, se ti viene in mente qualcosa dimmelo:
    dragofortuna[at]gmail[dot]com

  46. Warp9 Says:

    @NY: lusingato, ma addirittura santo la vedo dura…:mrgreen:

  47. uneromaineaparis Says:

    a me fanno pena gli italiani d’oggi, giovani e meno giovani, presunti acculturati e uomini della strada, perchè non sono più in linea con i tempi, perchè non sono più capaci di ragionare, perchè non sanno più distinguere il bene dal male, il giusto dall’illecito; che c’entra essere laico con una visita del Papa? Se è per questo il Papa è andato anche nei Paesi musulmani, che avrebbero dovuto fargli, fustigarlo come “infedele”????
    ma che si vadano a nascondere questo nugolo di scemi che hanno cosi’ dimostrato di non essere nemmeno all’altezza di fare gli “studenti”, che non tolgano braccia all’agricoltura, che ne ha tanto bisogno…

  48. newyorker Says:

    ahahhabarbara agguerrita come mai ti ritrovo…ma sono d’accordo con te

  49. demi4jesus Says:

    Eh ehm… ordunque.. giungo solo adesso… ho letto il post e dato una sbirciata tra i vari commenti…
    sto abbastanza fuori dal mondo ‘sto periodo e parrà strano a tutti se dirò che nonostante studi alla Sapienza di tutto ‘sto fatto non ho saputo un emerito accidente fino ad ora… ( e non chiedetemi dei tg… non guardo neanche quelli!).
    Odio l’audience che certe notiziuole insignificanti sanno far scaturire.. così come odio la spettacolarizzazione delle notizie… anyway… tornando al papa… qua mi sa che se la son cantata e suonata da soli… papa e rettore… in fondo mi dico che per quanto riguarda me il papa potrebbe tranquillamente tenere il suo discorso dove gli pare… come pure un qualsiasi regista o un qualsivoglia scienziato…oppure un perfetto sconosciuto qualsiasi.. comunque io, in qualità di studentessa della Sapienza, non subirei alcuna variazione del mio status mentale, emotivo, psicofisico.. etc… etc… in presenza di sì tale signore… quindi venga pure se vuole sig papa… o non venga… faccia un pò lei.. ma non si aspetti che nessuno la preghi di venire… io prego Uno soltanto😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: