un ponte tra l’impunità e la misantropìa

47457_l4.jpg47457_l3.jpg47457_l3.jpg

 

è proprio vero che viviamo in un Paese arretrato, soprattuto se pensiamo al territorio che, pur essendo quasi tutto in piano, quindi facilmente “trattabile”, presenta in molte zone una totale assenza di infrastrutture e servizi come gas, luce, fognature, depuratori eccetera. Perfino il segnale televisivo arriva molto disturbato ma, questo, può essere una fortuna.

C’è ancora chi muore per lo scoppio di una bombola del gas (il bambino a Matera) e chi vuole arricchirsi oltre misura facendo costruire il ponte di Messina di cui non gliene po’ fregà de meno perchè se deve andare in Sicilia ci va con l’aereo personale.

Così, tanto per dire……..

 

24 Risposte to “un ponte tra l’impunità e la misantropìa”

  1. emma Says:

    Per fortuna il ponte non si fa, NY.
    Quanto al degrado di alcune (direi più che alcune) zone del nostro territorio, se pensi alla soglia di povertà e a quanti ci stanno dentro, potrai ben fare i tuoi conti e dare un nome ai responsabili di questo scempio.
    Se poi pensi che i salari anche quelli dignitosi sono ben lontani dall’essere traduzione del corrispondente potere di acquisto della classe di appartenenza… beh capisci che le classi non ci sono più, che c’è solo un grande appiattimento.
    Questo è il paese in cui l’unico bipolarismo che funziona è quello fra ricchi e poveri.
    Parrucconi contro mani rugose insomma.

  2. evacontroeva Says:

    oggi c’è aria di polemica….everywhere!
    Ciao NY.

  3. uneromaineaparis Says:

    sul fatto che l’Italia sia un paese arretrato mi sto ricredendo, da quando abito qua… sai che ti dico newyo’? il mondo è tutto una schifezza….

  4. newyorker Says:

    emma, non sono ottimista circa il futuro del mondo
    ilaria, ahhh se le polemiche servissero a qualcosa….
    barbarà, je suis d’acord avec toi…

  5. melania07 Says:

    Io vivo in Sardegna, dove povertà e disoccupazione sono alle stelle. Quindi sento questo argomento “a pelle”.
    Nella giornate “no” vedo solo i lati negativi e mi domando cosa ci sto ancora a fare qua.
    Quando va un po’ meglio, vedo anche i lati posiviti. Ma questo non toglie il resto. Disoccupazione, povertà, arretratezza…

    Un gran buongiorno anche a te…

    Melania

  6. Lisa72 Says:

    pensa che ieri leggevo di un ragazzo malato di distrofia muscolare che non riesce a farsi allacciare l’adsl dove lui abita e non ottine neanche risposte quando chiede a mezzo mondo se prima o poi potranno allacciargliela ( per mezzo mondo intendo quelli che decidono!)…. no comment!
    Buona giornata, Lisa

  7. Warp9 Says:

    Oggi non commento più di tanto, è una di quelle giornate con l’ottimismo lasciato a casa quindi sarei di un negativo da spavento…

  8. bitunicode Says:

    guatemala a fare il grattacheccaro ..questo è il mio destino!!!

  9. uneromaineaparis Says:

    a proposito, m’hai lasciato in sospeso colla storia della fotina cambiata: allora dimmi un po’…

  10. uneromaineaparis Says:

    bitù, me piace che sei ottimista…🙂

  11. NightNurse Says:

    c’è chi lotta in bangladesh per non morire e ci scassa ancora le palle con nuovi partiti……………………………………………………………

  12. newyorker Says:

    well…..
    melania, non credere che nel “continente” sia diverso….
    lisa72, esistono località di serie A e di serie B, ed anche peggio
    warp, dài, nun fa’ così…
    bitu, perchè Guatemala? meglio Caraibi
    nightnurse, mi hai fatto fare una grassa risata…grazie

  13. bitunicode Says:

    no architè..trovi troppi occidentali

  14. Warp9 Says:

    Grunt…
    Tranquillo, poi mi passa…

  15. NightNurse Says:

    🙂

  16. melania07 Says:

    Purtroppo i dati lo dimostrano. Al sud in generale la disoccupazione e la povertà si fanno sentire maggiormente.

    Dopo tanto freddo e pioggia oggi è una bella giornata, sole e aria tiepida. Stamani mi era venuta una voglia “irresistibile”: mollare tutto, ufficio e casini vari, e andare ad Alghero a mangiare ricci, sugli scogli.

    Conclusione: come al solito ho saltato il pranzo e sono rimasta a lavorare in ufficio…

  17. newyorker Says:

    melania la tua voglia irresistibile ce l’abbiamo in molti ma poi saltiamo anche noi il pranzo e rimaniamo a lavorare in ufficio

  18. clio Says:

    io sono contenta di stare in Italia, comunque ….
    Oggi mi sento campanilista
    Clio

  19. melania07 Says:

    Sì, ma che tristezza…
    Non poter seguire l’istinto che ti porterebbe a fare cose magari irrazionali ma tanto piacevoli…

    Anni fa stavo per lasciare la Sardegna per andare a vivere (e lavorare) a Torino. Alla fine è stato un torinese che è venuto in Sardegna, e si è anche fermato.

    Amo la Sardegna e non so se potrei vivere senza il mare.

  20. newyorker Says:

    posso capire il torinese….tempo fa per trovare il vero mare andavo alle Maldive, ai Caraibi, poi incontrai una sarda che gridava “le maldive sono anche in Italia, la Sardegna è anche più bella”. Le ho creduto e da tre anni bazzico le tue spiagge stupende che non hanno nulla da invidiare alle maldive…Quest’estate ho però incocciato in un posto terrificante: Stintino. Era metà giugno e pensavo di non trovare quasi nessuno e invece era ovunque un carnaio. Due anni fa ero a san teodoro e lì proprio ci sono delle spiagge stupende, deserte. Ancor prima ero a sud, la spiaggia di Chia, stupenda. L’anno prossimo vorrei bazzicare sulla costa di Alghero sud, che mi consigli?

  21. bitunicode Says:

    salentooooooooo
    vai nel salento costa jonica..messico..uguale!
    poi c’è stromboli..il mio paradiso ma è tutta un’altra storia

  22. melania07 Says:

    Conosco Stintino da quando sono nata. A dire il vero ho la casa a Stintino. Ed è bellissimo, ma non quando c’è gente.Ed è vero che diventa un vero e proprio carnaio. E non devi andare alla Pelosa. Prova invece nel mese di maggio o a settembre. O anche in inverno. Passeggiare sulla spiaggia della Pelosa in dicembre e averla tutta a tua disposizione. E’ una bellissima sensazione. Oppure devi spostarti al mare di fuori, possibilmente con la barca (un gozzo a vela va più che bene). L’Isola dei Porri: un posto da sogno. Scusa se difendo Stintino.
    Chia è una favola. Non c’è niente da dire.
    Intendi a sud di Alghero andando verso Bosa? Sì, credo proprio che ne valga la pena. Tutta la costa da Alghero verso Bosa e poi da Bosa verso Oristano è molto bella. Posti senza dubbio meno turistici. Se vuoi un consiglio più specifico, chiedi pure.

  23. xeena Says:

    Dai non parlatemi del mare che qui si gela…passeggiare sulle spiagge in dicembre ma non l’ho mai fatto io!!!! Belle sensazioni.

  24. newyorker Says:

    ‘giorno a todos
    bitubitu, troppo caldo da quelle parti
    melania, certo, al momento opportuno ti chiederò suggerimenti, sempre che si sia ancora qui
    xeena, il mare d’inverno è imperdibile

    a dopo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: