civiltà sepolte da valanghe di stronzate

119005_m.jpg 

tra i resti di una tomba inviolata di Cerveteri, è stato rinvenuto, in perfette condizioni, un vaso di terracotta con l’immagine di un etrusco, seduto comodamente in poltrona davanti ad un televisore con tanto di telecomando in mano.

Al cervello della mummia, stesa accanto al manufatto, dopo attenta risonanza magnetica, è stato riscontrato, attraverso le più moderne e sofisticate tecniche scientifiche, uno spappolamento generale molto simile a quello oggi riscontrato negli encefali moderni.

Al dottor House è bastato quindi confrontarli tra loro per poter affermare che la causa della morte dell’antico etrusco è senz’altro da attribuire a dosi massicce di Grande Fratello, Isola dei Famosi, Amici, Miss Italia e altri. Entrambi,infatti, presentano gli stessi chiari sintomi da rincoglionimento.

Svelato pertanto il mistero della loro estinzione.

Che tocchi a noi ora?

ps: il contenuto di questo post potrebbe alterare la suscettibilità di qualcuno…Sottolineo, pertanto, che trattasi solo di un’opinione personale e che ognuno è padrone del suo encefalo.

46 Risposte to “civiltà sepolte da valanghe di stronzate”

  1. alhandra Says:

    Buongiorno!
    Ovviamente sono d’accordo. Seguo la televisione solo per telegiornali (rigorosamente non Mediaset) e alcuni telefilm, ma per il resto è tutto da buttare.
    Non sono altro che una fiera delle vanità, ipocrisia, ignoranza e superficialità.
    E posso capire chi li guarda mentre mangia, o ne è appena a conoscenza (in fondo anche beautiful, tutti, una volta nella vita lo devono guardare🙂 ) ma ci sono una marea di ragazzine e donne che si danno addirittura appuntamento per guardare un gruppo di oche che litigano, ora che sia in amici, sull’isola dei famosi, è la stesso ovunque. Per non parlare degli uomini, un gruppo di scolaretti che piangono senza ritegno e decenza perchè hanno fame, nn gli danno la merendina, nn sono capiti, la tipa nn li calcola…ma dai!?
    Ora mi fermo, altrimenti ti scrivo un altro post.. ma si potrebbe “esaltare” i pregi della televisione all’inifinito!😉

  2. newyorker Says:

    ciao alhandra…sono disgustato, e non è ancora il termine che rende appieno il mio stato d’animo quando casualmente incontro tutte quelle facce idiote….

  3. wood Says:

    Gia’! ma abbi pazienza..quando si torna a casa alle 21.00 tutte le sere il cervello ha bisogno di evadere, di non pensare, di mettere in vacanza i neuroni stressati e stanchi ,e allora non c’e’ niente di meglio che andare sull ISOLA, seguire 2 beghe e andare a dormire.

    cia cia cia!!

    p.s. il vaso di terracotta mi ha fatto venire in mente un bel libro letto quest’estate: LA MENNULARA..consiglio consiglio !

  4. NightNurse Says:

    mammamia!!!io non sopporto tutti questi programmi stile reality,stile “tuttelelacrimedelmondograzziemaria” e altre milioni di stronzate!!..io poi la guardo pochissimo la tv e quando è accesa è fissa o sul cinema di sky o su fox (Griffin e Simpson tutta la vita!!!!!) ..e di questo devo ringraziare il papy che sponsorizza l’abbonamento sky!!!😉

  5. roselia Says:

    Ciao Nuiò!
    sempre meglio un buon film o un buon libro…Ieri sera (non so cosa ci fosse in TV) io e il figliolo ci siamo rivisti Frankenstein Junior per l’ennesima volta e ci siamo fatti grasse risate comunque!🙂

  6. Lisa72 Says:

    in casa mia per fortuna la tv l’abbiamo spenta: impossibile gestire pubblicità, trailers, bollini colorati non veriterie, contenuti indecenti e offensivi delle capacità intellettive dei bambini che la guardano…
    i telefilm che ci piacciono a volte li registro ma poi non li rivediamo mai…
    ogni tanto qualche dvd o vhs per i bimbi o, se loro sono ospiti dai nonni, per i grandi…
    quanto ai tg…. lasciamo perdere…
    però devo dire che disintossicarsi è dura ma dopo ti senti Molto meglio e hai tempo di leggerti o leggere un libro, giocare, aprirti un blog e navigare su quello degli altri…
    purtroppo la tv informazione è quasi ZERO… il resto è tanta spazzatura!!😦
    Buonagiornata, Lisa

  7. newyorker Says:

    wood, grazie per il consiglio letterario
    nightnurse, anch’io emigro su canali sky
    roselai, F.J., mi hai dato un’idea, me lo riguarderò anch’io
    lisa72, una cosa che non sopporto è la televisione accesa quando si è a tavola….

  8. roselia Says:

    “Roselai” mi piace come “Roselì”! ma quante ne sai!!!🙂

  9. Lisa72 Says:

    in effetti la tv quando sei a tavola è come una lobotomia di gruppo: tutti girati verso lo schermo, bisogna urlare per farsi passare il pane, le forchette a mezz’aria perchè si è come inebetiti a fissare lo schermo a bocca semiaperta… se poi pensi che è uno dei pochi momenti in cui la famiglia c’è tutta e in cui si può scambiarsi due parole…
    l’unica cosa che mi dispiace è non avere sky: con i bimbi piccoli come i miei canali come foxcrime non sono indicati e quelli dedicati ai cartoni li seguono a sufficienza quando sono dai nonni… e tempo per vederla quando loro non ci sono non ne ho… beh, aspetterò che crescano.. ;D
    Per ora mi diverto a leggergli “Lo Hobbit” dopo cena: dovresti sentire le risate che si fa quello di 5 anni e quello di 3 e mezzo che commenta “mamma, ma hanno sempre fame in questo libro…”😉
    meglio di mille Dr House (che adoro!)
    Basta, sono diventata logorroica… ;D Ciao

  10. newyorker Says:

    lisa72, dammi retta, continua a leggere favole ai tuoi bambini….

  11. Michela Says:

    FANTASTICO!! In un certo senso, senza volerlo, oggi siamo gemelli di post.🙂

  12. patricia Says:

    L’enecfalo è mio e lo gestisco io!!!!!!!!!!!!!!!

    Apparte gli scherzi bisognerebbe diramare un programma di protezione governativo per la salvaguardia delle menti….

    Ma tant’è….che vogliamo farci? Possiamo solo spegnere il televisore, visto che per proporre un programma televisivo a chi di dovere devi anche proporre qualche altra cosa in aggiunta…

    Baci & Buona Giornata!

  13. patricia Says:

    enecfalo=encefalo

    mi sa che devo smettere di guardare distretto di polizia!

  14. newyorker Says:

    michè…parli di trash? beh…viviamo sotto lo stesso cielo o no?
    patricia, e pensare che c’è gente che il televisore se lo porta pure in camera da letto!! non volermene e non voletemene (scioglilingua) se anche tu lo fai….ma guardare la tele dal letto …un torcicollo…ma un torcicollo, un bacio (si fa per dire)

  15. arya-minuscola Says:

    io guardo da sempre “un posto al sole”…
    è prevedibile, visibilmente fatto per ammaestrare i prolet…ma non resisto!
    sono molto grave?🙂

  16. patricia Says:

    Guarda, mi trovi PERFETTAMENTE d’accordo!
    Nella mia nuova casa abbiamo 1 solo ed unico televisore, in sala!
    Niente tv in cucina (durante pranzi e cena preferisco la musica e le chiacchiere) e niente tv in camera da letto (che lì o si dorme o…)
    Ecco.

    Kiss

  17. newyorker Says:

    aryetta….vabbeh dài….ego te absolvo
    patricia, o? cosa?? non capisco

  18. viaggiosenzavento Says:

    a me piace la tv, la guardo alla sera, non tantissimo, più che altro quiz e film.
    ieri sera ho visto voyager.
    qualche volta ho guardato anche dei reality, mi piaceva music farm o l’isola dell’anno scorso per la love story calvani-tommasi.
    ogni tanto, lo ammetto, se ho bisogno di un po’ di autostima (per la legge del contrappasso), capita giusto quella volta o due all’anno, che guardo anche una puntata di beautiful………..
    buona giornata,
    eli

  19. Warp9 Says:

    TV poca, un tg ogni tanto e qualche telefilm (l’elemosina lasciata da SKY).
    Fortuna che c’è la rete.

    Quello che mi fa ridere (per non piangere) è che tra un po’, probabilmente, pagheremo il canone RAI nella bolletta dell’Enel…

  20. cristy Says:

    Come gia’ detto in precedenza, il potere ce lo abbiamo noi.Basta non guardare certi programmi e non li farebbero piu’….invece….Ciao Cristy

  21. newyorker Says:

    elisasenzavento, e fai bene🙂
    warpy, già…il canone…che rapina a mano armata!!
    cristy, qualcosa si sta muovendo…al recente mercato televisivo nessuno compra più format su reality ….il nostro messaggio lo stanno percependo alla Rai e Mediaset

  22. arwenh Says:

    hai ragione… i programmi tv rimbecilliscono il cervello. quello che mi spaventa di piu’ e’ il fatto che a seguire questi programmi ed osannarne i personaggi siano i giovani. poi uno si chiede quali siano i loro modelli e perche’ degenerino cosi’…

  23. brigidafraioli Says:

    Io sono del 76, sono cresciuta a pane e bim bum bam, la sera con mamma e papà si vedeva portobello seduti tutti e tre su una poltrona sola e c’erano anche i nonni. Si seguiva telefono giallo con trepidazione. Renzo Arbore lo guardavo nel lettone prima di andare a dormire così come il primo bagaglino con biberon.
    io amo la televisione e la guardo, seppure con tanto spirito critico.

  24. rigelblue Says:

    io ho un rapporto strano con la tv. se inizio a guardarla per un pò di tempo allora la prendo quasi in simpatia e rido di tutte le sue stronzate, con ironia certo, ma la guardo.
    quando invece inizio a non accenderla, il che capita molto più di frequente, potrebbero anche portarmela fisicamente via e la cosa non mi toccherebbe minimamente.
    per il momento sta lì, rompe solo le palle perchè mi tocca trasportarla dalla sala alla cucina e di nuovo alla camera da letto (siamo in affitto per pochi mesi e poi non vale la spesa un altro scatolotto).
    è lì seduta davanti a me in cucina in questo momento, muta, con la spina staccata per far posto al caricabatterie del pc.
    fa quasi pena !

  25. lanasmooth Says:

    ciao NYer,
    CONDIVIDO!
    condivido tanto che io la tv non ce l’ho
    ho uno schermo, ma non ho l’antenna, per cui posso solo guardare dvd e vhs
    quando capito a casa di amici, con la tele accesa, mi vengono un po’ i nervi, perché sono le stesse cose di quando la guardavo io (quando ero sposata, fino al 1999), solo un po’ più veloci, solo un po’ più volgari (non per la parolacce, intendo)

    non guardo la tv e non la faccio guardare a mio figlio

    lo so che sono esagerata e tutti mi dicono che è snobismo, e tutti dicono: lanasmooth vuole fare l’intellettuale

    ma non credo c’entri molto “fare l’intellettuale” con non guardare la televisione

    a me mette tristezza, e siccome sono già triste di mio (c’ho il mal d’amore…), preferisco non guardarla

    quest’estate, al mare dai miei nonni, c’era la tv con anche spy
    il giovanotto ed io abbiamo guardato qualche film

    ci siamo divertiti

    non c’era la reclame

    non c’erano telegiornali

    però ci dava fastidio che se dovevamo fare pipì non si poteva bloccare un attimo e che l’orario della trasmissione non lo potevamo scegliere noi

    tornati a milano, siamo tornati a non sentirene la mancanza
    (dei nonni sì, perbacco, quindi tra un po’ torniamo a trovarli!)
    😉

    ls

  26. ilaria Says:

    TURN TV OFF!
    I agree with you…

  27. melania07 Says:

    Ciao. Sono in ufficio e faccio una pausa.
    L’ho già detto più volte.
    Io e la tv andiamo per strade diverse.
    Non la sopporto e non la reggo più.
    L’idea di stare seduti a tavola, dopo una giornata in cui ci si è visti poco e niente, in silenzio per non perdere una parola trasmessa dalla tv (magari uno squallido reality…) è deprimente, triste. Sbagliato.
    La sera voglio sentire, dalle persone che dividono la tavola con me, tutti i loro racconti, le loro risate, i loro bisticci, i loro eventuali progetti e problemi.
    Voglio ascoltare e raccontare.

  28. xeena Says:

    -Faró la stessa fine? Ora la spengo promesso.

  29. elec Says:

    Davvero non so di chi potresti alterare la suscettibilità con il tuo post… ma a parte questo esco un attimo dal dibattito perché mi rode una curiosità sui tuoi post in generale. la domanda è: ma tu parti da un’idea e cerchi la copertina giusta o ti piace la copertina e ci allacci un tuo pensiero? Si è vero saranno anche fatti tuoi, ma te l’ho detto, è solo curiosità!

  30. newyorker Says:

    hey ma quanta bella gente è venuta a trovarmi nella pausa pranzo!! grazie

    arwenth, esatto, dobbiamo preoccuparci dei nostri figli per tutta sta spazzatura subculturale
    brigida, mentre leggevo il tuo commento mi sono rivisto anch’io in questi meravigliosi quadrucci familiari diuna volta dove era piacevole guardare tutti insieme la tele…
    rigelblue, ma sì, in fondo se ci si scorda di accenderla neanche ce se ne accorge di averla spenta…che poi il carica batterie del pc ha scalzato la spina del televisore è un buon segnale per tutti
    lanasmooth l’ intellettuale, il discorso sky è diverso, ce l’ho anch’io ed in effetti la mancanza di pubblicità durante i film o eventi sportivi rilassa, purtroppo è a pagamento (anche se ormai ci sono dei pacchetti che costano quanto l’insopportabile furto del canone di mamma Rai) e molta gente non può permetterselo
    melania, nell’orario pasti è insopportabile la tele, fai benissimo
    xeena, attenta all’overdose…scherzo
    elec, ti giuro che ero sicuro che prima o poi qualcuno mi avrebbe fatto questa domanda….ebbene, capita che penso un tema e trovo la copertina e viceversa, da una copertina mi viene in mente l’argomento…

  31. fiak Says:

    Bel post, simpatico. Bravo: spegnete la televisione, io l’ho fatto da anni e vivo molto più relax!

  32. wood Says:

    Sappi che se ti servono delle idee su cosa leggere , puoi contare su di me … spendo piu’ soldi in libreria che dalla cerettista🙂

  33. newyorker Says:

    fiak, troppo buona e bell’idea
    wood, se parli di romanzi e simili, siamo su due sponde opposte…mi spiace, se parli di attualità, politica e…sesso, wow!! mi farò consigliare ahahaha…… quindi se una mette i cerotti è una cerottista

  34. emma Says:

    Quando devi combattere con un quarantenne che vuole il calcio e un novenne che vuole i cartoon, ne fai a meno comunque.
    Invitavano a darsi all’ippica, ci provero’.

  35. newyorker Says:

    ahahahah emma molto spiritosa ed in effetti è proprio così che funziona!! hai attraversato anche tu il periodo delle videocassette di film di walt disney, viste e riviste e ancora riviste? so a memoria la bella addormentata nel bosco, cenerentola, robin hood, biancaneve, dumbo, pinocchio ecc ecc 🙂

  36. clio Says:

    come darti torto, guardare la Tv è desolante.
    Clio

  37. emma Says:

    adesso e’ il periodo dei cartoon demenziali, roba che credo che ai miei tempi nessuno si sarebbe mai sognato di scrivere.
    Ma tutto e’ relativo.
    Ricordo la vecchietta che vendeva le figurine vicino alla mia scuola elementare che diceva: “non guardate Remi, e’ crudele, vi fa piangere tutti!”.
    Meglio piangere pero’ che ridere come ebeti.

  38. uneromaineaparis Says:

    ciao NY,

    tra le cause di azzeramento di sinapsi ti sei scordato le varie trasmissioni, del mercoledi’-venerdi-sabato-domenica pomeriggio-sera-notte-alba sul calcio secondo per secondo con critiche, pettegolezzi e cavolate varie

  39. melania07 Says:

    Tu ed Emma mi avete fatto ricordare il favoloso periodo delle cassette di Walt Disney. Viste e riviste mille volte.
    Mia figlia, 18 anni, nelle ultime sere, vuoi il freddo, pioggia, cattivo tempo, le sta riscoprendo. E’ già capitato più di una sera che, invece che uscire, fa venire il suo ragazzo a casa e stanno nel soggiorno, rigoroso buio, a guardare vecchie cassette di Walt Disney. A ridacchiare, parlottare…
    Sentirli è una cosa molto tenera.
    Che nessuno mi dica che magari fanno anche altro. Lo so già. Ma va bene così.

  40. newyorker Says:

    giorno a tutti!
    clio, la tele è desolante ma potrebbe essere un valido mezzo di informazione-documentazione su tutto e di più solo che lo volessero….ho paura invece che tutto ciò non sia casuale ma voluto per lobomotizzarci il cervello….Perchè non si prende come modello la televisione inglese? la BBC per esempio.
    emma, i cartoni giapponesi sono sempre stati o violenti o di una tristezza infinita dove spesso moriva o il padre o la madre del protagonista…
    barbarà, è vero, verissimo, quei programmi spacciati per sportivi sono il peggio del peggio, su tutti “Il processo del lunedì” che mi sembra però non facciano più…
    melania, succede anche a due mie nipoti di 17 e 21 anni e a mio figlio di 24…e non disdegnano di fare altro anche loro….

  41. spiritofstluis Says:

    ultimamente ho sentito un’intervista ad Umberto Eco nel quale lo scrittore ricordava come dai tempi degli antichi romani al popolo, per distrarlo, venivano offerti spettacoli legati a violenza e sesso. Oggi dato che il circo massimo è chiuso questo lavoro è svolto dalla tv. La cosa triste è che al pubblico va bene così

  42. newyorker Says:

    ciao spirit, anche il Colosseo fu concepito per questo….

  43. Kijio Says:

    che il problema dello sfogo represso degli esseri umani e’ grave, certo .. meglio vedere due imbecilli che si insultano sull’isola dei pirlosi che incitare il pollice a mezzo per la condanna di un mirmillone … rimane l’imbecillita’ umana:
    tempus fugit, imbecillus restii😛

  44. Detro Says:

    Che dire.
    Ogni giorno e’ un piacere spendere 2 minuti per leggerti: mai deluso😉

  45. newyorker Says:

    detro, grazie, prometto che seguirò anch’io il tuo blog appena ritorno…

  46. francescaxxxx Says:

    Secondo me lo fanno apposta…più la gente viene lobotomizzata dalla stupidità dei programmi tv, più si interessa slo a seguire i reality e le disavventire di chi ci sta dentro meno ha tempo e volgia per seguire qualcosa di più difficile e che richiede cervello ( per esempio informarsi sulle malefatte dei politici)
    La televisione è l’oppio dei popoli….Gli dai un bellone o una bellona per cui tifare e tutti li come scemi a telefonare invece di pensare ai milioni rubati da mastella e soci…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: