l’autunno nel sangue

47499_m.JPG 

quante cose che da bambini ci piacevano da matti ed oggi, che siamo adulti, non ci piacciono più….

Andavo matto per la nutella ed ora mi piace solo la cioccolata fondente così come mi piacevano il giallo e il rosso come colori ed ora il blu.

Ed il Pan di Spagna che divoravo intero tanto ne ero ghiotto…ora non mi fa più nessuno effetto. Il pane poi…mangiavo solo la mollica ed ora solo la crosta.

Tutto normale, non fosse che ora il mio mese preferito è ottobre e non più giugno, luglio o agosto come quando ero ragazzo.

Ottobre, un mese riflessivo, appagante, riposante e di attesa…La splendida attesa dei parchi pubblici deserti e delle sue foglie morte, delle spiagge finalmente libere, delle montagne con le prime nevi, del profumo della legna che brucia nel camino, della pioggia che batte sull’ombrello e dei primi freddi.

L’autunno, con i suoi colori irripetibili, è proprio tutto da gustare, vivere….Ci facciamo un viaggio?

72 Risposte to “l’autunno nel sangue”

  1. Elisa Says:

    Il penultimo post che ho scritto è proprio su questo. Per me l’anno comincia a fine Settembre con il mio compleanno. Proprio come se cominciasse l’anno nuovo.

  2. newyorker Says:

    vengo da te a farti gli auguri allora🙂

  3. uneromaineaparis Says:

    ciao Nyer,

    eh bien, i miei mesi preferiti sono ancora quelli dell’estate! Forse perduro imperterrita perchè qua fa autunno tutto l’anno!😀

  4. newyorker Says:

    beh dài non è sempre autunno a Parigi…
    logico che tu preferisca (ancora) i mesi estivi…ma jeune pétite fille (sono un mostro in francese!). Bon appetit🙂

  5. mantiduzza Says:

    io amo invece la primavera, quando tutto rinasce e i profumi invadono l’aria…

  6. newyorker Says:

    e allora cara mantiduzza una questione d’età…tu e la romana a parigi me lo confermate, o no?

  7. uneromaineaparis Says:

    si, hai ragione…. quest’estate per ben due giorni abbiamo superato i 15°….🙂

  8. raphaela2 Says:

    Ogni stagione ha la sua bellezza.
    Ma io prediligo l’autunno, sarà perchè sono nata in ottobre?
    sarà che il mio carattere assomiglia di più a questa stagione?
    sarà che soffro il caldo…
    sarà che si è tutti più tranquilli…
    trovo l’autunno “intimo”…
    Ciao new bloggers New Yorker!

  9. Elisa Says:

    Posso aggiungerti nel mio blogroll?

  10. newyorker Says:

    sì raphaela2 credo che dipenda anche dalla data di nascita e se così non fosse resta il fatto che l’autunno è “intimo” come lo definisci tu e stupendo

  11. newyorker Says:

    è un onore elisa, grazie della considerazione, farò altrettanto ok?ciao

  12. viaggiosenzavento Says:

    ti leggo da pochi giorni, mi piace molto quello che scrivi.
    mi arriva un senso di “sorriso”.
    esiste il senso di sorriso???

    sull’autunno, posso dirti che piace molto anche a me, soprattutto per i colori, ma non ho una stagione preferita, ognuna mi piace per le sue caratteristiche.
    e sì, i gusti cambiano, e meno male, altrimenti sai che noia!!!
    ciao,
    elisa, pure io

  13. newyorker Says:

    ciao elisa2…sì, il senso del sorriso o tenerezza, aggiungo io, esiste perchè spesso lo provo anch’io leggendo i post degli amici.
    Facciamo un bel sorriso tutti quanti!!! 🙂
    ps: ma dove ti trovo elisa? il tuo logo non mi è nuovo ma l’indirizzo del blog è per me sconosciuto

  14. smart Says:

    NY….hai ragione, ma purtroppo non sapevo neanche di avere questa sorta di pre-approvazione per i commenti! ti ringrazio per avermi avvertita.
    Condivido pienamente ciò che dici…tutto cambia e niente resta uguale…per non parlare poi dell’autunno,per me è fantastico…è un momento di pura e forte riflessione.Sono sempre stata un’amante dell’autunno così come della primavera,sono due stagioni in cui mi sento davvero parte di ciò che vivo!non so come spiegartelo, ma è come se vivessi davvero a contatto con quello che mi circonda.
    A presto,grazie per il commento!
    Martina

  15. newyorker Says:

    non c’è di che smart…
    tornando all’autunno, dopo il tuo commento, sono sorpreso perchè non credevo ci fosse tanta gente che amasse questa stagione…di solito la fanno da padrone la primavera e l’estate.
    Che sia anche una questione di carattere oltre che di età che ci spinge a preferire questa o quella stagione?

  16. viaggiosenzavento Says:

    http://viaggiosenzavento.wordpress.com/
    eccomi qui… migrata da kataweb…

  17. smart Says:

    Io non lo so…però credo che l’estate sia cosi tanto amata dalla massa perchè è il momento della tanto attesa VACANZA, che sia scuola o lavoro, è il momento in cui tutti staccano e non pensano a niente.Dall’altro lato c’è invece la primavera (per me bellissima insieme all’autunno) che preannuncia l’arrivo dell’estate, dunque della vacanza.
    Io credo invece che non sia la vacanza a rendere esaltante una stagione, io credo che sia l’emozione che riesca a darti, quel senso di malinconia positiva e pensierosa che riesca a creare, quella che si può definire vera e propria “atmosfera”.

  18. newyorker Says:

    bene elisa ne prendo nota e lasciatelo dire hai fatto bene ad emigrare…
    soffro da stress da vacanza quindi smart ciò che rende esaltante una stagione è proprio quello che pensi tu, almeno per me

  19. cristy Says:

    Dicono che ogni 7 anni si cambia.Mah non so se sia vero, resta il fatto che anche a me adesso piacciono cose che anni fa mai mi sarei sognata di mangiare o fare,e viceversa.e uno dei miei motti e’ che”solo gli stolti non cambiano mai idea”
    Comunque io sono nata e vissuta a Padova fino a pochi anni fa (a me piace molto, e ci lavoro tutt’ora)ma esattamente abito a Stra,vicinissima a Padova ma in prov. di Ve.

  20. newyorker Says:

    ogni sette anni si cambia? pensavo accadesse solo per la moglie o il marito🙂. ciao cristy

  21. oxfordstreet Says:

    mi fa piacere pensare che ci sia qualcuno che condivida lo stesso pensiero.
    grazie!

  22. oxfordstreet Says:

    ah….mi sono registrata anche qua!….
    la scelta del nome?bhè…facile. Adoro LONDRA!

  23. newyorker Says:

    welcome and thx oxfordstreet but who are you?

  24. clio Says:

    Ciao N
    grazie per le visite ma ho sentito l’esigenza di andare via , so che tu capisci.
    Anche a me piace tanto l’autunno con tutti i toni del marrone, ma a Milano oggi prevale il grigio o almeno cos’ mi pare di vedere.
    Ciao
    Clio

  25. newyorker Says:

    grigio? rosso? giallo? che importa, son tutti colori (ogni riferimento ad United Colors of benetton è puramente casuale).
    bentornata clio!!!

  26. misia Says:

    e infatti io ho in mente un grande viaggio per quest’autunno…🙂

  27. oxfordstreet Says:

    hai ragione….wordpress è decisamente meglio!

  28. Kijio Says:

    autunno: foglie che cadono, si avvicina la morte.
    Una famosa poesia francese parla d’autunno … e servi’ come parola d’ordine per avvisare i partigiani francesi dello sbarco in normandia ..
    altre foglie si staccarono dalla pianta della vita nei giorni seguenti.
    Mi piace Paul Verlaine e’ molto melanconico, e fa comprendere la nullita’ della nostra esistenza umana:
    Les sanglots longs
    Des violons
    De l’automne
    Blessent mon cœur
    D’une langueur
    Monotone.

    Tout suffocant
    Et blême, quand
    Sonne l’heure,
    Je me souviens
    Des jours anciens
    Et je pleure;

    Et je m’en vais
    Au vent mauvais
    Qui m’emporte
    Deçà, delà,
    Pareil à la
    Feuille morte.

    Mi spiace solo di aver dimenticato i 3/4 del francese (scarso) che conoscevo, ma in fondo e’ anche essa un’altra foglia che si stacca …
    in poche parole l’autunno mi fa schifo .. non so se si era capito …😉

  29. precaria Says:

    anche a me una volta piaceva l’estate…ora amo l’autunno con tutto quel vivaio di colori dal giallo al marrone. Che sia perchè siamo diventati malinconici con l’età?

  30. arya Says:

    non volevo farlo ma provocate,
    …allora la mando anch’io!

    LES FEUILLES MORTES
    paroles: Jacques Prévert
    musique: Joseph Kosma

    Oh! je voudrais tant que tu te souviennes
    Des jours heureux où nous étions amis
    En ce temps-là la vie était plus belle,
    Et le soleil plus brûlant qu’aujourd’hui
    Les feuilles mortes se ramassent à la pelle
    Tu vois, je n’ai pas oublié…
    Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
    Les souvenirs et les regrets aussi
    Et le vent du nord les emporte
    Dans la nuit froide de l’oubli.
    Tu vois, je n’ai pas oublié
    La chanson que tu me chantais.

    C’est une chanson qui nous ressemble
    Toi, tu m’aimais et je t’aimais
    Et nous vivions tous deux ensemble
    Toi qui m’aimais, moi qui t’aimais
    Mais la vie sépare ceux qui s’aiment
    Tout doucement, sans faire de bruit
    Et la mer efface sur le sable
    Les pas des amants désunis…

    Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
    Les souvenirs et les regrets aussi
    Mais mon amour silencieux et fidèle
    Sourit toujours et remercie la vie
    Je t’aimais tant, tu étais si jolie,
    Comment veux-tu que je t’oublie?
    En ce temps-là, la vie était plus belle
    Et le soleil plus brûlant qu’aujourd’hui
    Tu étais ma plus douce amie
    Mais je n’ai que faire des regrets
    Et la chanson que tu chantais
    Toujours, toujours je l’entendrai!

    e non è finita…
    esiste anche una versione-omaggio di Serge Gainsbourg:

    Les feuilles mortes (La chanson de Prévert)

    Oh je voudrais tant que tu te souviennes
    Cette chanson était la tienne
    C’était ta préférée, je crois
    Qu’elle est de Prévert et Kosma

    Et chaque fois les feuilles mortes
    Te rappellent à mon souvenir
    Jour après jour les amours mortes
    N’en finissent pas de mourir

    Avec d’autres bien sûr je m’abandonne
    Mais leur chanson est monotone
    Et peu à peu je m’indiffère
    A cela il n’est rien à faire

    Car chaque fois les feuilles mortes
    Te rappellent à mon souvenir
    Jour après jour les amours mortes
    N’en finissent pas de mourir

    Peut-on jamais savoir par où commence
    Et quand finit l’indifférence
    Passe l’automne vienne l’hiver
    Et que la chanson de Prévert

    Cette chanson, Les Feuilles Mortes
    S’efface de mon souvenir
    Et ce jour là, mes amours mortes
    En auront fini de mourir

    …forse ha ragione Gainsbourg…e direi che basta.
    comunque mi piace l’autunno…nonostante tutto.
    NY, perdona se per una volta faccio lo schietti della situazione🙂

  31. massim Says:

    Ottobre, mese riflessivo…d’attesa. Avrei potuto dirlo io, perchè è proprio così che vivrò questo ottobre.
    Per la prima volta qui…bel blog.

  32. Uyulala Says:

    amo la primavera perché si allungano le giornate e io amo il sole. D’estate ci sono nata e un tempo la adoravo, ma purtroppo mi è stata rovinata da chiasso, folla, caos. Io ODIO tutto ciò. Peccato. L’autunno è il rimpianto delle giornate che accorciano il loro destino, la malinconia di quando abitavo là dove le foglie cadono, il ricordo di un clima che si raffredda mentre qui si inumidisce più che altro. L’inverno lo amo quando la temperatura si abbassa al di sotto dello zero, lo amo per le nuvolette di condensa quando rido, per i cristalli di brina presenti nei miei ricordi di bambina, per i fiocchi di neve che non vedo da anni.
    Ottobre lo amo perché è il mese in cui più di tutti riesco ad assaporare la pace.

  33. enrico/babilonia Says:

    la nutella mi piace ancora, solo che adesso posso comprarmi il barattolo da 500gr senza che mamma mi rimproveri. però al tempo stesso mi compro le tavolette di quella fondente. Sono nato in settembre e adoro i colori e il clima dell’autunno. oggi però da me era già inverno

  34. newyorker Says:

    @kijo non è certo una colpa la tua
    @precaria, c’acevo pensato anchio al binomio età-malinconia ma non è così, è solo una questione di maturità, di ricerca di nuove emozioni che non siano sempre le solite
    @aria, la tua provocazione mi è piaciuta, è sempre una gran canzone di uno dei miei cantanti preferiti Ives Montand
    @massim, benvenuto allora e buon autunno
    @uyala, in sintesi lo ami anche tu allora l’autunno, anch’io ormai scappo dal caos, dai supercafoni da spiaggia, dai galletti estivi…
    @enrico, anche tu di settembre!!! ma siamo nati tutti ‘sto mese? ancora un paio di gironi e vedrai che l’autunno tornerà….

    un grazie a tutti per la partecipazione a questo post🙂

  35. La guressa Says:

    ma che splendido post e che splendidi commenti!
    e com’é vero che i gusti cambiano con l’etá!
    Io resto ancora una grande amante dell’estate peró!
    Baci

  36. animapunk Says:

    io ho sempre amato l’inverno (sono nata a gennaio, non so se è per quello…) e anche l’autunno, mai l’estate. mi piace il freddo, il contrasto con il calore della casa, mi piace la pioggia, quando vivevo a milano amavo la nebbia e la neve…..da sempre.
    la cioccolata, va bene tutta e in ogni forma

  37. newyorker Says:

    @guressa, grazie dell’apprezzamento…si intuiva che la tua stagione fosse l’estate…perchè?facile
    @animissimapunk, è incredibile…la stagione in cui si nasce appare sempre più una ragione in più per preferirla….sapete che non ci avevo mai pensato?

  38. xeena Says:

    Autunno, mi porta tanta tristezza ma che colori splendidi nei boschi sopra Bolzano.

  39. newyorker Says:

    @xeena, già…Bolzano…a parte il libro di Marai mi ricorda bellissime gite e sciate….fortunatissimi coloro che come te e Guressa e Oscar abitano da quelli parti…la dimensione è quella giusta

  40. Michela Says:

    ‘ngiorno Archite’. L’autunno bello, sissì, nonostante imbeva Roma della follia al non saper reagire a due goccioline di pioggia.

  41. comunicati Says:

    io andrò a Sharm (se mi arriverano i bliglietti e non avrò preso una fregatura su internet) dal 9 al 16 ottobre. ma non penso che troverò “i parchi pubblici deserti e le sue foglie morte, le spiagge finalmente libere, le montagne con le prime nevi, il profumo della legna che brucia nel camino, la pioggia che batte sull’ombrello e i primi freddi”😛

  42. newyorker Says:

    @michela, finalmente ti ritrovo qui….che Roma impazzisca sotto due gocce d’acqua è risaputo…
    @comunicati, fai buona vacanza a Sharm ed aggiungo…il Mar Rosso migliore è più a sud, ti suggerisco Hurgada o Mars Alam, più tranquilli…sempre che tu preferisca la calma e non stare con truppe romane al fianco

  43. lanasmooth Says:

    urka, quanti commenti!
    … non ho fatto in tempo a leggerli tutti, ma posso dire la mia?
    a me piacciono gli stessi mesi che mi piacevano da piccola: settembre e ottobre, aprile, maggio e giugno
    non m’è mai piaciuto l’inverno (pioggia, neve… non è il freddo, è che non si circola!), detesto il natale e le vacanze estive, tutti i cambiamenti mi mettono agitazione
    fosse per me, abolirei anche la domenica, per dire
    la mia settimana ideale comcerebbe martedì e finirebbe sabato (con tre venerdì, perché il venerdì è BELLISSIMO! si lavora, ma non c’è stress, magari si parte anche per una gita, ma non c’è la ressa del sabato né le code in autostrada della domenica… )
    si può avere un anno con tre settembri, tre ottobri, tre aprili/maggi/giugni le cui settimane son fatte da taaaanti venerdì? 😉
    ls

  44. La guressa Says:

    no, veramente..perché???

  45. newyorker Says:

    @LS e non si può avere tutto!!
    @guressa, beh…si intuisce da ciò che scrivi e come lo scrivi

  46. La guressa Says:

    ahhh! Grazie!

  47. newyorker Says:

    pausa…godetevi il filmato qua sopra!

  48. lavinia Says:

    Bello questo amore per l’autunno, bello questo post, o articolo (come si chiama qui?). Bello questo ricordo di nutella e colori preferiti, bella questa metafora di stagioni.
    Ciao

  49. NEWYORKER Says:

    lavì troppo buona….

  50. quantobasta Says:

    Quand’ero piccolo mi dava fastidio l’odore di sigaretta….
    Quando ero un pischello giocavamo a maschi contro femmine e le femmine erano le nostre nemiche….
    Poi l’amore era diventato eterno….
    Quando studiavo e non giravo per lavoro la neve in città era una festa….
    A dodici anni pensavo che i ventenni fossero vecchi….
    A venti che lo fossero i quarantenni….
    Ora… minchia come siete giovani, ragazzi….
    L’amore? Forse esiste, o magari è solo un privilegio per pochi….
    Domani?!

  51. NEWYORKER Says:

    molto simpatico il tuo commento quantobasta🙂

  52. quantobasta Says:

    La vita è fatta anche di drammi ma non ci sono solo quelli e, come vedi, riesco a fare commenti simpatici. Le mazzate se non ci ammazzano ci rinforzano e ci rendono capaci di ridere anche delle cose che potrebbero sembrare “serie”.
    Lo spirito non manca, la materia su cui lavorare neanche. Ho solo bisogno di riposare un po’.
    Mi piace come scrivi. Nel tuo post traspare, forse un po’ nostalgicamente, il travaglio del processo di “maturazione”. Mi fa venire in mente “I cipressi che a Bolgheri alti e schietti… …Or non è più quel tempo e quell’età…”
    Ciao e grazie per essere passato nel mio triste blog che spero di rendere più allegro in breve tempo.

  53. ilredeire Says:

    Da piccolo adoravo la neve ora non la posso vedere!
    I casi strani della vita…

  54. missminnie Says:

    buongiorno..nata a gennaio mentre nevicava, e quindi nevica per me, ogni volta…i tempi morbidi dell’autunno, lo stare in casa a leggere, bere una tazza di the..però anche la leggerezza dell’estate, senza guantisciarpacappottostivali non è male…chissà se conta l’età, o forse lo scoprire sempre qualcosa di nuovo. continua a piacermi la nutella e non la cioccolata fondente..il primo amore non si scorda mai :)))
    buon week end, ny

  55. laura Says:

    l’autunno come stagione non mi dispiace.ma da quando è diventata la stagione nella quale mia madre all’improvviso mia madre si è ammalata e se ne è andat, mi s ache non amerò più molto questa stagione.mi accorgo che per la prima volta il passaggio alle giornate autunnali mi angoscia.
    In generale, sono per l’estate.

  56. newyorker Says:

    ciao a tutti e grazie per i commenti…ma è ora di passare ad altro argomento….fatemici pensare….a fra poco🙂

  57. titty Says:

    quante cose mi piacevano da piccola ed ora non le sopporto più o viceversa..!!!buon lunedì..!!

  58. newyorker Says:

    ciao titty, ieri pensavo anch’io a quanto da ragazzino amassi le bionde ed ora, invece, le brune…..
    ma no, scherzo…buon lunedì a te

  59. uccia72 Says:

    Ciao, ieri ti avevo inviato un post che mi sembrava di aver visto visualizzare immediatamente dopo. visto che oggi non lo vedo, vorrei sapere se lo hai eliminato tu e se così potrei sapere il perchè? Sai, per me questo è un brutto momento ed ho iniziato a scrivere in giro e d’inpulso solo ai post che mi ispirano per poter dire anche la mia a persone che non conoscendomi non abbiamo pregiudizi o commiserazione. Quello di ieri era solo uno sfogo misto a ricordi innescato dal tuo post su ottobre. Se ti ho infastidito scusami non era mia intenzione, mi servirebbe comunque capire cosa è successo. Grazie.

  60. uccia72 Says:

    ciao, mi sono accorta adesso che non avevo segnato l’indirizzo, forse neanche in quello di ieri.

    Ciao, ieri ti avevo inviato un post che mi sembrava di aver visto visualizzare immediatamente dopo. visto che oggi non lo vedo, vorrei sapere se lo hai eliminato tu e se così potrei sapere il perchè? Sai, per me questo è un brutto momento ed ho iniziato a scrivere in giro e d’inpulso solo ai post che mi ispirano per poter dire anche la mia a persone che non conoscendomi non abbiamo pregiudizi o commiserazione. Quello di ieri era solo uno sfogo misto a ricordi innescato dal tuo post su ottobre. Se ti ho infastidito scusami non era mia intenzione, mi servirebbe comunque capire cosa è successo. Grazie.

  61. newyorker Says:

    ciao uccia72, il tuo bellissimo commento è ancora presente ma non in questo post ma in quello precedente Jurassic list…..e non ti ho riposto subito perchè meritavi una rilettura più attenta…così infati mi ero riproposto ma non avendolo poi più sott’occhio (è in un post predente appunto) me ne sono dimenticato (pausa pranzo) e me ne dispiace molto perchè volevo dirti che ti sono vicino….non perdiamoci di vista:)

  62. uccia72 Says:

    allora sono un pò impedita!!!. Grazie anche della tua vicinanza.

  63. misia Says:

    pure io, architetto, vado a new york..:)

  64. newyorker Says:

    wow…dovrò stare attento allora….

  65. laprofumiera Says:

    si cambia tanto nella vita. A volte ci si volta, si guarda indietro e non ci si riconosce più. Spesso ci si rinnega.
    Io preferisco nettamente i mesi estivi… ma l’autunno con i suoi colori caldi è appagante e rilassante. E’ una fase di transizione prima dell’inverno. E noi sonnecchiosi aspettiamo e meditiamo…

  66. newyorker Says:

    beh rinnegarsi capita ma di rado….

  67. laprofumiera Says:

    Io mi rinnego su certe abitudini e gusti (musicali, alimentari, di abbigliamento). Ma so anche che sono quello che sono, perchè sono stata in una certa maniera prima.

  68. newyorker Says:

    ciao profumiera, beh è come quando uno rivede una vecchia foto di sè e si rinnega perchè basette, acconciature, cappellini, occhiali, baffi o barba ecc son tutti tremendamente passati di moda, se intendevi questo sono con te🙂

  69. laprofumiera Says:

    si, ma anche i gusti nella scelta delle persone da frequentare… nel tempo con la maturità, si è molto più selettivi e si accetta molto meno!

  70. aless Says:

    io questo autunno sono in Canada ed è l’autunno più amazing che io abbia mai visto per colori, profumi, fauna (scoiattoli, procioni, uccelli di mille fogge e colori), tramonti, paesaggi lacustri (il meraviglioso Ontario, che in lingua natuva significa “acque scintillanti”… Io sto cambiando a poco a poco preferenze… Un tempo preferivo la primavera, ora vado anch’io verso l’autunno… Che significherà, Newyorker, che a 31 il salto generazionale è bello e fatto? :-O complimenti per il blog, è la prima volta che lo visito! Aless

  71. Warp9 Says:

    Saltellavo qua e là in giro per i blog e ho trovato il tuo.
    Che dire… in questo post mi sono ritrovato in pieno, dai colori (anche a me piaceva il rosso e adesso il blu) alla nutella (datemi un fondente al 99% e mi farete felice) e ai mesi del calendario (anche a me piaceva l’estate, ma ora adoro il periodo che va da Settembre a Dicembre).

    In questo periodo sto giusto pensando a queste cose e vedere tradotti in parole i miei pensieri mi ha fatto piacere.

    Thanks.🙂

  72. melania07 Says:

    Un tempo amavo l’estate. Quest’estate, invece, di proposito non ho neanche fatto vacanze, ho lavorato. Una scelta. Nonostante viva vicino al mare ed adori il mare. Ma nel mese di ottobre il mare può essere stupendo, colori nitidi, spiagge deserte… Penso che domani andrò al mare. Sono giornate bellissime e il sole, dicono, fa bene all’umore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: